Orrore in India, dove un uomo ha perso una scommessa al termine di una notte di giochi d'azzardo e alcol e ha lasciato che i suoi amici violentassero la moglie. E' successo alla fine della scorsa settimana nel distretto di Jaunpur nella provincia dell'Uttar Pradesh, nella zona settentrionale del Paese mediorientale. Come riporta il quotidiano locale New Indian Exepress, l'uomo, ubriaco, aveva già perso tutti i suoi soldi al tavolo da gioco, dopo aver alzato il gomito. Così ha deciso di cambiare posta e di far stuprare la coniuge dai suoi compagni.

La donna, distrutta, è corsa subito dopo al distretto di polizia di Zafarabad per denunciare quanto accaduto, ma gli agenti non le hanno dato credito. Spinta da alcuni amici, ha intanto raccontato quanto successo alla stampa locale ed è tornata a casa dello zio materno per stare lontana dal suo aguzzino. Qui, però, è stata raggiunta di nuovo dal marito, che le ha chiesto di perdonarlo. E' quindi salita sull'auto del consorte ma mentre tornavano a casa lui ha bloccato il veicolo e ha permesso ai suoi due amici di violentarla nuovamente. Questa volta però, si è recata direttamente in tribunale, che ha costretto i poliziotti a registrare la sua denuncia per stupro. Si tratta dell'ennesima tragedia del genere che si verifica in India. Secondo la classifica Thomson Reuters Foundation questo è il Paese più pericoloso al mondo per le donne. Lo scorso anno è stata introdotta la pena di morte per chi stupra minori di 12 anni, ma a poco è servito. Gli stupri dal 2007 al 2016 sono aumentati dell'83%.