619 CONDIVISIONI
26 Gennaio 2022
15:34

Morto Ozzie, il gorilla maschio più anziano del mondo aveva 61 anni

Ozzie era diventato una vera leggenda vivente nella storia dello Zoo di Atlanta essendo l’unico membro sopravvissuto della prima generazione di gorilla arrivati nella struttura.
A cura di Antonio Palma
619 CONDIVISIONI

Lo zoo di Atlanta piange la morte di Ozzie, il gorilla maschio più anziano del mondo. Il primate è deceduto alla veneranda età di 61 anni, un record per la sua specie che raggiunge i 40 anni circa, possibile solo perché nato e sempre vissuto in cattività. L'anziano animale da alcuni giorni non stava bene, aveva iniziato ad accusare i primi sintomi di un malessere la scorsa settimana ma, nonostante i tentativi dei veterinari, purtroppo le sue condizioni si sono aggravate in pochi giorni e Ozzie è stato trovato morto martedì dallo staff dello zoo statunitense. A darne notizia è stata la stessa struttura dove l'animale era ospitato da decenni fino a diventarne una icona. La causa della morte di Ozzie non è ancora nota ma, secondo lo zoo, il gorilla  aveva iniziato a mostrare segni d'inappetenza già giovedì scorso.

Questa settimana ha manifestato anche gonfiore al viso e nelle ultime 24 ore prima della morte anche debolezza e incapacità di mangiare o bere. Sintomi che saranno chiariti attraverso una necroscopia, l'equivalente di un'autopsia per gli animali. Lo zoo infatti ha già preso accordi con l'Università della Georgia e il servizio di patologia degli animali esotici presso il College of Veterinary Medicine per accertare le cause del decesso dell'animale. "Anche se sapevamo che questo momento sarebbe arrivato un giorno, questa è una perdita devastante per lo Zoo di Atlanta, è enorme la tristezza che proviamo per aver perso una leggenda", ha affermato Raymond B. King, Presidente e CEO della struttura , aggiungendo: "Il team che si occupava di lui ha perso un parte della propria vita e una parte del proprio cuore. Il contributi dati da Ozzie sono indelebili, sia per le nelle generazioni di individui che lascia nella popolazione di gorilla sia per le conoscenze nella cura della sua specie".

Ozzie era in effetti una vera leggenda vivente nella storia dello Zoo di Atlanta essendo l'unico membro sopravvissuto della generazione originale di gorilla che arrivò allo Zoo nel 1988. L'animale  lascia la figlia Kuchi; i figli Kekla, Stadi e Charlie; la nipote Lulù; la pronipote Andi e il pronipote Floyd, che vivono tutti allo Zoo di Atlanta. La sua eredità include anche figli, nipoti e pronipoti che vivono in altri zoo accreditati negli Stati Uniti e in Canada. Inoltre grazie a lui il Team dello Zoo è diventato famoso per la cura dei gorilla geriatrici e spesso è ricercato da altre organizzazioni nell'ideazione di habitat per i gorilla più anziani.

619 CONDIVISIONI
Morta Kane Tanaka, con i suoi 119 anni era la persona più anziana del mondo
Morta Kane Tanaka, con i suoi 119 anni era la persona più anziana del mondo
Caos Covid a Shanghai, anziano dato per morto mandato per sbaglio all'obitorio: "Questo è omicidio"
Caos Covid a Shanghai, anziano dato per morto mandato per sbaglio all'obitorio: "Questo è omicidio"
Trovato mummificato in casa: era morto da 7 mesi, l’anziana madre non se n’era accorta
Trovato mummificato in casa: era morto da 7 mesi, l’anziana madre non se n’era accorta
576 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni