965 CONDIVISIONI
22 Maggio 2022
18:52

Lo ricattano e gli chiedono 5mila dollari dopo chat erotica, 17enne muore suicida poche ore dopo

La terribile storia di un giovane adolescente, il 17enne Ryan Last che si è tolto la vita in casa sua poche ore essere stato truffato e ricatttao sul web.
A cura di Antonio Palma
965 CONDIVISIONI

Convinto a partecipare a una chat erotica online con quella che pensava fosse una ragazza e poi spinto a inviare una sua foto di nudo, è stato infine ricattato con la minaccia di divulgare quello scatto ad amici e parenti. È la sequenza di eventi che in poche ore ha portato al suicidio un giovane adolescente statunitense, il 17enne Ryan Last che si è tolto la vita poche ore essere stato truffato sul web.

Un evento terribilmente tragico a cui per mesi i genitori e gli amici non hanno saputo dare una spiegazione fino a quando la polizia non ha ricostruito le ore immediatamente precedenti l'estremo gesto, portando alla luce una realtà che tutti ignoravano.

Il ragazzo era stato vittima di un ricatto sessuale dopo essere incappato in una truffa di qualcuno che si è spacciato per una bella ragazza disposta a farsi vedere nuda. Il truffatore, fingendosi una ragazza, ha inviato a Ryan una foto di nudo e poi ha chiesto al ragazzo di condividere in cambio un'immagine esplicita di se stesso.

La conversazione online però da intima è diventata ben presto un ricatto. Immediatamente dopo che Ryan ha condiviso la sua foto intima, infatti, il criminale informatico gli ha chiesto 5.000 dollari, minacciando di rendere pubblica la foto e di inviarla alla famiglia e agli amici di Ryan.

Una somma assolutamente non alla portata del minore di San Jose, nello stato della California, che quindi ha cercato di trattare. Alla fine la richiesta è stata ridotta ai soli 150 dollari che il ragazzo poteva sborsare ma, nonostante avesse pagato i truffatori con tutti i suoi piccoli risparmi, questi hanno continuato a insistere perché recuperasse più denaro, continuando a minacciarlo.

Una pressione insopportabile per il ragazzo che temeva di non riuscire a gestire la vergogna se lo scatto fosse stato diffuso. Una tensione che lo ha spinto infine al gesto estremo in casa sua. La mamma lo aveva salutato per l'ultima volta alle 22. Alle 2 del mattino seguente Ryan è stato truffato e si è tolto la vita.

"In quel momento pensava davvero che non ci fosse un modo per cavarsela se quelle foto fossero state effettivamente pubblicate online. Il suo biglietto mostrava che era assolutamente terrorizzato. Nessun ragazzo dovrebbe essere così spaventato" ha raccontato  la madre alla Cnn decidendo di rendere pubblica la storia per evitare che altri ragazzi finiscano nella stessa trappola.

"Bisogna parlare con i propri figli perché dobbiamo renderli consapevoli di questo. Come posso  quelle persone guardarsi allo specchio sapendo che 150 dollari sono più importanti della vita di un ragazzo? Non c'è altra parola che ‘male' per me, perché a loro importa molto di più dei soldi che della vita di un ragazzo" ha dichiarato la donna, concludendo:  "Non voglio che nessun altro passi quello che abbiamo passato noi".

965 CONDIVISIONI
La tragica storia di Fabio e Margherita: non regge al dolore e muore quattro giorni dopo la compagna
La tragica storia di Fabio e Margherita: non regge al dolore e muore quattro giorni dopo la compagna
4.482 di Videonews
Monopoli, speleologa scende in una grotta con amici e precipita per 120 metri: in salvo dopo 26 ore
Monopoli, speleologa scende in una grotta con amici e precipita per 120 metri: in salvo dopo 26 ore
Conte e Salvini ora minacciano di far cadere il governo Draghi
Conte e Salvini ora minacciano di far cadere il governo Draghi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni