Conflitto in Ucraina
14 Settembre 2022
08:40

La Casa Bianca avverte: “C’è stato un cambio di slancio dell’Ucraina, ma la guerra è imprevedibile”

John Kirby, portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale Usa: “Lascerei al presidente Zelensky decidere se è stato raggiunto un punto di svolta”.
A cura di Davide Falcioni
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Quella degli ucraini degli ultimi giorni è stata senza ombra di dubbio una vittoria, tuttavia meglio essere prudenti e non perché un nuovo capovolgimento di fronte è sempre possibile.

A dirlo ieri il portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale Usa, John Kirby, commentando la controffensiva di Kiev. Quello a cui stiamo assistendo è un "cambio di slancio" da parte delle forze ucraine. "Lascerei al presidente Zelensky decidere se è stato raggiunto un punto di svolta" nel conflitto, ha detto, sottolineando che quello a cui stiamo assistendo è un "momento drammatico" e tuttavia "la guerra è imprevedibile".

Il Pentagono: "Il successo ucraino non è una sorpresa"

Anche il  generale Pat Ryder, portavoce del Pentagono, ha elogiato la manovra ucraina: "Dall'inizio dell'invasione da parte dei russi abbiamo visto gli ucraini dimostrare una notevole capacità di adattamento e di usare le armi che hanno a disposizione con grande efficacia", ha aggiunto, ribadendo che per gli Stati Uniti la velocità con cui Kiev ha respinto le forze di Mosca "non è stata una sorpresa". L'ufficiale ha anche sottolineato come gli ucraini stanno continuando a usare "gli aiuti militari forniti dagli Stati Uniti e dagli altri partner internazionali con grande efficacia sul campo di battaglia nella loro lotta per difendere il proprio Paese", una lotta che negli ultimi giorni ha causato la fuga di migliaia di soldati russi che, soprattutto nel nordest, nella regione di Kharkiv, hanno attraversato il confine per tornare nel loro Paese.

Zelensky: "Stabilizzata la situazione nei distretti riconquistati"

Nel frattempo il presidente ucraino Zelensky nel corso di una riunione dello Stato maggiore tenutasi ieri sera ha spiegato che è stata completata una stabilizzazione nei distretti riconquistati, su una superficie totale di oltre 4.000 chilometri quadrati. Il presidente ha inoltre annunciato il progetto di bilancio per la difesa e la sicurezza per il prossimo anno prevede una somma "importante". In merito, Ukrinform, citando fonti del servizio stampa del leader ucraino, ha specificato che sarà stanziato oltre un miliardo di grivna (la valuta ufficiale Ucraina). Durante la riunione dello Stato maggiore del comandante in capo supremo, è stata analizzata in dettaglio anche la situazione nel territorio liberato. "Troviamo quanto lasciato dagli occupanti e dai gruppi di sabotaggio. I collaborazionisti vengono detenuti e ripristinata la piena sicurezza. La nostre avanguardie alla frontiera hanno il compito di proteggere il confine di Stato nel territorio liberato", ha aggiunto.

3121 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni