video suggerito
video suggerito
Royals

Kate Middleton parla della chemioterapia, poi annuncia: “Alla parata per compleanno di re Carlo ci sarò”

La principessa del Galles Kate Middleton ha annunciato su Instagram che sarà presente alla parata per il compleanno di re Carlo III. In un lungo post, la principessa ha ringraziato tutti per la vicinanza e ha parlato della sua chemioterapia.
A cura di Gabriella Mazzeo
876 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

La principessa del Galles Kate Middleton è tornata a parlare della terapia contro il cancro che sta seguendo dallo scorso mese di febbraio, quando in seguito a diversi rumors sulle sue condizioni di salute ha annunciato in un video condiviso sui canali social di Kensington Palace di dover seguire delle sedute di chemioterapia preventiva. Sull'account Instagram ufficiale del principe e della principessa del Galles, Kate ha scritto di essere rimasta "sbalordita dai messaggi di vicinanza e di incoraggiamento ricevuti negli ultimi mesi", annunciando poi la sua presenza alla parata per il compleanno del re Carlo III prevista per questo weekend.

"Ha davvero fatto la differenza per me e William – ha scritto – e ci ha aiutato in molti momenti difficili. Sto facendo dei progressi, ma come chiunque stia facendo la chemioterapia saprà, ci sono giorni buoni e altri brutti. Nelle brutte giornate ti senti debole, stanco e devi chiedere al tuo corpo di riposare. Nelle belle giornate, quando ti senti più forte, vuoi vivere e sfruttare lo stare bene".

La principessa ha continuato il post spiegando che il trattamento "è ancora in corso" e che lo sarà ancora per qualche mese. "Nei giorni in cui mi sento in forze, è una gioia dedicare tempo alle cose che mi danno energia e positività, oltre che a qualche lavoro da casa – ha scritto Kate prima di dare un annuncio -. Non vedo l'ora di partecipare alla parata per il compleanno del Re Carlo III questo fine settimana con la mia famiglia. Spero di unirmi a loro in qualche impegno pubblico durante l'estate, ma so di non essere ancora fuori pericolo. Sto imparando ad essere paziente e a gestire l'incertezza prendendo ogni giorno come viene, ascoltando il mio corpo e concedendomi tempo necessario per guarire. Grazie di cuore per la vostra comprensione e il vostro coraggio".

876 CONDIVISIONI
614 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views