Il suo buon umore in vita era noto e apprezzato da tutti: raramente agli amici e ai parenti era capitato di vederlo con la luna storta, oppure triste e malinconico, così quando è morto il vuoto che ha lasciato è stato molto più profondo e doloroso. Però Shay Bradley, veterano delle forze di difesa irlandesi, non voleva smentirsi neanche da morto così, poco prima che il suo cuore cessasse di battere, ha convocato alcuni amici molto stretti e ha chiesto loro di diffondere un suo ultimo messaggio audio direttamente al cimitero, nel momento della sepoltura.

Mentre stavano per seppellirlo, tra lacrime e preghiere, dalla bara è fuoriuscita all'improvviso la voce di Shay Bradley: "Hello? Hello? Tiratemi fuori! Ma dove diavolo sono finito? È tremendamente buio qui!". L’ultimo colpo di teatro del veterano ha lasciato tutti sbalorditi. "È il sacerdote quello che sento?", e via altre bussate, nell’ilarità generale. "È Shay che vi parla, sono nella cassa, non di fronte a voi, sono morto!". Infine una canzone: "Hello again hello, hello I just called to say goodbye…".

Pubblicato sui social network nella notte tra sabato e domenica, il video dello scherzo è già diventato virale, con milioni di visualizzazioni in continuo aumento. "Era un personaggio straordinario – ha scritto la figlia Andrea – gli sarebbe piaciuto tantissimo sapere quante persone ha fatto ridere!". Il figlio Jay ha invece pubblicato un filmato  ricordo su YouTube. Sulle note di My Way si scopre come l’uomo fosse malato da tempo, ma non avesse mai perso il buon umore. Shay Bradley è morto una settimana fa a 63 anni, non prima di aver predisposto l'ultimo simpaticissimo scherzo ai suoi cari, come aveva fatto sempre nella sua vita.