253 CONDIVISIONI
Coronavirus
18 Novembre 2020
14:24

Germania, scontri tra manifestanti e polizia a Berlino contro le norme anticovid: cariche a arresti

Migliaia di manifestanti si sono riuniti nella mattinata di mercoledì nei pressi della Porta di Brandeburgo con slogan e cartelloni contro le politiche anti-contagio varate dal Govenro Merkel dando il via a una dura protesta che poco dopo è sfociata anche in violenza da parte di alcuni partecipanti.
A cura di Antonio Palma
253 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Tafferugli, lancio di oggetti verso gli agenti, cariche e idrati della polizia, sono le immagini andate in scena oggi nel centro di Berlino durante l’ennesima manifestazione di protesta contro le norme anticovid varate dal governo tedesco. Migliaia di manifestanti si sono riuniti nella mattinata di mercoledì nei pressi della Porta di Brandeburgo con slogan e cartelloni contro le politiche anti-contagio varate dal Govenro Merkel dando il via a una dura protesta che poco dopo è sfociata anche in violenza da parte di alcuni partecipanti.

Le proteste contro misure covid volute da Merkel

Alcuni manifestanti hanno iniziato a lanciare bottiglie, fumogeni e petardi contro la polizia schierata in assetto antisommossa che poco dopo ha lanciato alcune cariche di alleggerimento usando anche gli idranti e arrestando diverse persone. I media tedeschi riferiscono la presenza di numerosi esponenti dell’estrema destra tra gli autori degli atti più violenti che si sarebbero infiltrati tra la folla che in precedenza si era radunata invece pacificamente, sbattendo pentole e suonando fischietti anche se quasi sempre senza mascherine né distanziamento sociale.

In Germania forte movimento negazionista anti Covid

La protesta di piazza in Germania contro le norme anticovid sono state indette dopo che il governo federale ha chiesto al parlamento l’approvazione di un pacchetto di misure che consentire allo stesso Esecutivo maggiori poteri in termini di limiti ai contatti sociali, chiusura di negozi e lo stop ad eventi pubblici. Secondo i contestatori, la legge conferisce al governo nazionale troppo potere e mette in pericolo i diritti civili. Addirittura il partito di estrema destra AfD ha paragonato la mossa della Merkel alle manovre che hanno aperto la strada alla dittatura nazista di Hitler. Pur essendo uno dei Paesi più elogiati per aver mantenuto i tassi di contagio e mortalità covid al di sotto di quelli di molti dei suoi vicini nella prima fase della crisi con misure molto efficaci la Germania è anche uno dei Paesi con il più forte movimento negazionista anti Covid , sempre più premurato da elementi dell’estrema destra.

253 CONDIVISIONI
26033 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni