20 Settembre 2021
13:52

Elezioni Germania, l’estrema destra espone manichini-cadavere con i volti dei candidati rivali

L’immagine shock messa in scena nel weekend in Germania dal partito di estrema destra “Der III Weg” in una manifestazione autorizzata nella città di Würzburg e che sta facendo molto discutere. Una scena ancora più macabra perché avvenuta a pochi passi dal luogo in cui alla fine di giugno tre persone sono morte in un attacco con un coltello ad opera di un ragazzo somalo di 24 anni con problemi psichiatrici.
A cura di Antonio Palma

Tre manichini-cadavere distesi a terra, coperti da un lenzuolo imbratto di rosso sangue e sopra di loro i manifesti coi volti di tre candidati alla cancelleria tedesca, è l'immagine shock messa in scena nel weekend in Germania dal partito di estrema destra "Der III Weg" in una manifestazione autorizzata nella città di Würzburg e che sta facendo molto discutere. Le tre bambole di paglia macchiate di sangue finto sono apparse sabato scorso nel centro della città bavarese per contestare la politica sugli immigrati dei tre principali candidati alla cancelleria nelle prossime elezioni politiche in Germania in cui si eleggerà il successore di Angela Merkel.

Sopra ai tre manichini infatti in bella mostra apparivano i volti dei candidati alla cancelliera Annalena Baerbock (Verdi), Armin Laschet (CDU) e Olaf Scholz (SPD). Attorno a loro come in un vera scena del crimine, transenne e nastro rosso e bianco come quello della polizia, oltre alle immancabili bandiere del partito e agli striscioni e slogan anti immigrati. Una scena ancora più macabra perché avvenuta a pochi passi dal luogo in cui alla fine di giugno tre persone sono morte in un attacco con un coltello ad opera di un ragazzo somalo di 24 anni con problemi psichiatrici. I manichini cadavere a terra in effetti erano apparentemente destinate a rappresentare le "vittime" della politica tedesca sui rifugiati e sull'immigrazione.

Secondo i media locali, all'azione hanno partecipato non più di venti persone del partito di estrema destra sotto l'occhio attento delle forze dell'ordine che però non sono affatto intervenute. La stessa polizia successivamente ha confermato che non vi erano gli estremi per un intervento perché non è stato commesso alcun reato. "Ogni azione va valutata caso per caso. In questo episodio, la Procura della Repubblica ha accertato che non è stato commesso alcun reato" ha spiegato la polizia.

La trovata però ha scatenato numerose proteste contro il gruppo di estrema destra che nel corso della campagna elettorale per le elezioni in  Germania si è già reso protagonista di episodi molto discutibili. La scorsa settimana, ad esempio esponenti di Der III Weg avevano appeso poster in diverse località della Sassonia e della Baviera che potevano essere interpretati come un invito all'omicidio. Nelle immediate vicinanze dei manifesti dei Verdi, gli estremisti di destra avevano affisso cartelli con lo slogan "Hang the Greens", “Impiccate i Verdi!”. in quel caso la reazione del polizia è stata diversa da città a città: in alcune zone sono stati rimossi, i altre sono rimasti al loro posto ma il caso è finito in tribunale.

Elezioni Roma, Casu (Pd): "Michetti candidato destra antieuropea e xenofoba, Gualtieri può vincere"
Elezioni Roma, Casu (Pd): "Michetti candidato destra antieuropea e xenofoba, Gualtieri può vincere"
199.225 di Fanpage.it Roma
Lealtà azione: la destra istituzionale ci mette il nome, l'estrema destra la militanza e i voti
Lealtà azione: la destra istituzionale ci mette il nome, l'estrema destra la militanza e i voti
Elezioni Milano, Sala vince al primo turno: "Sun propi cuntent, sarò davvero il sindaco di tutti"
Elezioni Milano, Sala vince al primo turno: "Sun propi cuntent, sarò davvero il sindaco di tutti"
2.190 di Davide Arcuri
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni