6.677 CONDIVISIONI
23 Agosto 2022
11:09

Assume la droga degli zombie e stupra una 14enne, obbligando la madre ad assistere alle violenze

Una notte da incubo che probabilmente non dimenticheranno per il resto della loro vita per una donna e la figlia di 14 anni di Cardiff, Galles. Ieri il loro aggressore è stato condannato all’ergastolo.
A cura di Biagio Chiariello
6.677 CONDIVISIONI

È stato condannato all'ergastolo dopo aver costretto una madre a guardare mentre violentava la figlia adolescente. Joshua Carney, 28 anni, ha fatto irruzione nella casa delle sue due vittime a Cardiff, in Galles, solo cinque giorni dopo essere stato rilasciato su licenza per una serie di furti con scasso. Le vittime – per lui entrambe estranee – sono state violentate ripetutamente.

Secondo quanto ricostruito, Carney ha bussato alla loro porta poco prima delle 7 del mattino del 1 marzo in uno stato "trasandato e caotico". Non aveva le scarpe e del sangue gli usciva da entrambe le orecchie. Quando la madre ha aperto la porta, l'ha spinta dentro e l'ha chiusa a chiave dietro di sé prima di chiederle "se avesse un ragazzo", riferisce Wales Online.

Terrorizzata per la figlia 14enne che dormiva, l'ha pregato di rimanere al piano di sotto "con lei". A quel punto l'uomo l'ha violentata. Le urla della donna hanno svegliato sua figlia, che ha immediatamente chiamato la polizia e ha detto loro che stava succedendo qualcosa di "terribile". Qualche istante dopo, Carney è entrato nella camera da letto della studentessa, nudo, e ha abusato di ciascuna delle vittime l'una di fronte all'altra, insistendo con loro sul fatto che dovevano riferirsi a lui come a un "marito".

I poliziotti sono quindi arrivati sul posto ​​​​e hanno arrestato Carney, che ha ammesso di aver assunto Md-Pv, una droga sintetica chiamata "degli zombie", che – riferisce la polizia – ha effetti molto più potenti della cocaina e che porta aggressività e tachicardia. In seguito ha detto agli ufficiali di non avere memoria delle terribili violenze.

In occasione della lettura della sentenza di fronte alla Corte di Cardiff, la madre ha fatto delle dichiarazioni spontanee. La donna raccontato di essere stata costretta ad abbandonare la sua "bella casa". "Non ho dormito una sola notte dal quel giorno", ha detto. "Ho incubi ricorrenti e flashback diurni."

L'adolescente ha detto che ora dorme con un martello sotto il cuscino. "Ho incubi terribili e posso sentire mia madre urlare", ha detto. "Ero sempre felice, sorridente, scherzava – ho perso ogni fiducia nelle persone".

Christopher Rees, avvocato difensore di Carney, ha detto che il suo assistito è "distrutto dal senso di colpa" e "disgustato" con se stesso. Ma il giudice Tracey Lloyd-Clarke lo ha definito "pericoloso" e ha evidenziato come l'aggressione fosse "deliberatamente sadica, senza dubbio fatto per gratificare i suoi desideri sessuali perversi". "È stato qualcosa da incubo, un reato così grave che è necessaria una condanna all'ergastolo, ha detto.

6.677 CONDIVISIONI
Ciro Grillo:
Ciro Grillo: "lividi sul corpo della ragazza compatibili con stupro”. Non esclusa caduta durante sport
Uccisa da un'auto guidata da un ubriaco, la madre di Miriam Ciobanu: “Lo perdono: l'odio non serve”
Uccisa da un'auto guidata da un ubriaco, la madre di Miriam Ciobanu: “Lo perdono: l'odio non serve”
Le notizie del 3 novembre sulla guerra in Ucraina
Le notizie del 3 novembre sulla guerra in Ucraina
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni