4.402 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
29 Giugno 2022
17:04

Arriva in Italia un battaglione di soldati americani per difesa antiaerea: l’annuncio del Pentagono

Secondo quanto riferito dal Pentagono e confermato da Mario Draghi dal summit Nato di Madrid, gli Usa invieranno in Italia una batteria di difesa aerea a corto raggio, per un totale di circa 65 persone.
A cura di Ida Artiaco
4.402 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

In Italia arriveranno circa 70 militari americani e un sistema di difesa antiaereo. È quanto ha annunciato il presidente del Consiglio, Mario Draghi, da Madrid, dove è in corso il summit dei Paesi della Nato.

La notizia era stata anticipata già da Bloomberg, secondo cui l'Alleanza Atlantica avrebbe in mente di potenziare la sua presenza in Europa mettendo circa 300mila soldati sulla massima allerta per contrastare una eventuale aggressione da parte della Russia. Il presidente Biden ha dichiarato dalla Spagna che gli Stati Uniti stabiliranno un quartier generale permanente in Polonia per il Quinto Corpo d'Armata, manterranno una brigata di rotazione aggiuntiva di migliaia di truppe in Romania e rafforzeranno altri dispiegamenti negli stati baltici. Inoltre, il Pentagono invierà anche altri due squadroni F-35 nel Regno Unito e rafforzerà i sistemi di difesa aerea in Germania e Italia.

In un comunicato pubblicato sul sito del Pentagono, viene specificato che nel nostro Paese gli Usa inoltreranno una batteria di difesa aerea a corto raggio, per un totale di circa 65 persone. Questa batteria è un'unità subordinata del battaglione di difesa aerea a corto raggio che il Dipartimento della Difesa staziona in Germania.

Cosa che è stata infine confermata da Draghi, per aumentare la presenza della Nato in Europa. "Continueremo a rafforzare la nostra capacità di difesa assicurando che l’alleanza resti unita, dimostreremo che le porte della Nato restano aperte e inviteremo Svezia e Finlandia a unirsi alla nostra organizzazione, adotteremo un pacchetto di misure di sostegno all’Ucraina", ha spiegato il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg.

4.402 CONDIVISIONI
2701 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni