Attimi di terrore a bordo di un aereo Airbus A321-100 della Ural Airlines: il volo U6-178 decollato da Mosca e diretto a Sinferopoli, in Ucraina, è stato costretto ad effettuare un atterraggio d'emergenza estremo in un campo di grano. L'operazione, stando a quanto riferisce l'agenzia russa Tass, è avvenuto nelle vicinanze dell'aeroporto Zhukovsky, non lontano da Mosca. Ci sarebbero 23 feriti, inclusi nove bambini tra i due e i nove anni.

Secondo quanto riferito dalla Federal Air Transport Agency, a bordo del velivolo viaggiavano 226 passeggeri e sette membri dell'equipaggio. In base alle prime verifiche è emerso che dopo essere decollato, l'aereo si sarebbe scontrato con uno stormo di gabbiani. In un video diffuso sui social e girato da un passeggero al momento del decollo, viene ripreso l'impatto con lo stormo di uccelli. Altri impressionanti filmati documentano invece i momenti immediatamente successivi all'atterraggio d'emergenza. I passeggeri si abbracciano e poi si allontanano in fila indiana dall'Airbus tra i canneti.