Ha solo diciotto anni ed è sordomuta la giovanissima Iman, diciotto anni, scomparsa da 48 ore da Mogliano, in provincia di Treviso. La ragazza, studentessa all'istituto Alberini di Lancenigo, è uscita di casa la mattina di lunedì per andare a scuola, ma non è mai arrivata.

Le ricerche si sono concentrate soprattutto in centro a Treviso, dove Iman sembra essere stata vista dal testimone, ma senza alcun esito. Sebbene la ragazza abbia fatto perdere le sue tracce nel tragitto tra casa sua e l'istituto superiore, è stata avvistata da un passante lunedì mattina, verso le ore 8, nei pressi dell'ex McDonald a Ponte San Martino. I genitori hanno denunciato immediatamente la scomparsa alle forze dell'ordine e lanciato un appello per ritrovarla sulle pagine dei social network, dove si è attivato il tam tam delle condivisioni. Le ricerche si sono concentrate soprattutto in centro a Treviso dove Iman sembra essere stata vista dal testimone, ma senza alcun esito.

Non è la prima volta che Iman si allontana da casa. L'adolescente era già fuggita questa estate, salvo poi fare ritorno da solo due giorni dopo. Anche stavolta la speranza è che la ragazzina possa ritrovare da sola la strada di casa, ma resta la preoccupazione per quello che può accaderle essendo sola, senza mezzi e senza un posto dove stare. Iman ha con sé il telefono cellulare, ma non è raggiungibile. Ha i capelli e gli occhi castani e la carnagione chiara. Chiunque avesse sue notizie può rivolgersi alla polizia o ai carabinieri.