Un bel bosco verde sovrastato dal sole e da un arcobaleno dopo un temporale, e la scritta "Fiemme". E' il bel disegno che i vigili del fuoco volontari di Cavalese, in provincia di Trento, si sono visti consegnare da Edoardo, un bambino di 6 anni che nella busta ha lasciato anche una lettera e qualche decina di euro di offerta, tutti i suoi risparmi. Il bimbo, benché sia è nato e cresciuto a Mantova, è profondamente legato al Trentino dove è solito andare in vacanza con i genitori. Per questo dopo aver visto le sue amate foreste distrutte dalla pioggia e dal vento ha voluto fare la sua parte, donando alla Val di Fiemme i suoi soldi.

Edoardo non è stato l'unico bambino a donare una piccola somma di denaro ai territori devastati dal maltempo. Anche Achille, 9 anni, aveva fatto un gesto simile. La donazione del bimbo mantovano è stata accompagnata da una lettera: "Ciao mi chiamo Edo, ho quasi 6 anni e io e il mio papà vogliamo aiutarvi" ha scritto sul disegno con il pennarello blu e una grafia incerta. Nella busta però c'è anche una spiegazione da parte del papà: "Mio figlio guardando la Tv ha visto il gesto del piccolo Achille e ha voluto pensare a voi, alla valle che ama, come me. Il 27 novembre compirà 6 anni e avendo ricevuto qualche ‘mancetta' in anticipo vuole fare un piccolo gesto per voi che fate un lavoro straordinario".

La missiva ha profondamente commosso i vigili del fuoco volontari di Cavalese. "Sono piccole cose ma che ripagano di ogni sforzo, soprattutto quando attestati di stima del genere arrivano dai bambini, con la loro spontaneità", ha detto il comandante Andrea Debertol.