Tragedia a Collesalvetti, in provincia di Livorno. Un bambino di tre mesi e mezzo intorno alle 7.20 di questa mattina ha manifestato sintomi di soffocamento mentre prendeva il latte e ha perso conoscenza. Immediatamente soccorso da un’ambulanza, il piccolo è morto all’ospedale di Cisanello (Pisa), dove è arrivato intorno alle 8, nonostante i disperati tentativi di rianimazione. Quando è arrivato in ospedale il piccolo era già senza segni di vita. Sarà ora l’autopsia a chiarire le cause del decesso. Il bambino, residente a Fauglia ma domiciliato a Collesalvetti, era affetto da palatoschisi, una patologia del palato di cui soffriva insieme ad altre. A causa dei suoi problemi di salute il piccolo era stato ricoverato a lungo nella Neonatologia dell’Aoup all’Ospedale Santa Chiara di Pisa da cui era stato dimesso mercoledì dato che, dopo oltre tre mesi di degenza prima in terapia intensiva neonatale e poi in subintensiva per nascita alla 29esima settimana di gestazione e basso peso neonatale (760 grammi), le sue condizioni generali erano migliorate.

Ricoverato in ospedale dalla nascita – Il bambino, come molti ex pretermine di alto grado, era stato inserito in un percorso di follow-up ambulatoriale e avrebbe dovuto ripetere a breve distanza una serie di esami clinici. “Tutto lo staff della Neonatologia, che l’ha accudito amorevolmente fino a ieri, è profondamente addolorato per quanto accaduto e si unisce al dolore dei genitori per la perdita”, si legge in un comunicato dell’azienda ospedaliera.