Una tranquilla serata a casa in un attimo si è trasformata in dramma per una famiglia statunitense di Philadelphia, nello stato della Pennsylvania. La cornice con una foto di famiglia affissa alla parete, infatti, si è improvvisamente staccata dal muro dell'abitazione cadendo a terra e colpendo violentemente il piccolo di casa, un bimbo di 4 anni di nome Adrian Ortega, che purtroppo è morto poco dopo. Il drammatico incidente domestico mercoledì sera mente il bambino e le sue due sorelle, di età compresa tra due e cinque anni, stavano giocando insieme nella residenza di famiglia. Per motivi ancora da accertare, il quadro è crollato di schianto facendo frantumare il vetro in mille pezzi uno dei quali ha colpito all'addome il bimbo uccidendolo. Illese invece le altre bambine .

Come hanno spiegato le autorità locali, il piccolo è stato colpito con violenza da una grossa scheggia di vetro che gli si è conficcata nel petto uccidendolo per dissanguamento. Inutili gli immediati soccorsi da parte dei parenti che lo hanno portato immediatamente al St Christopher's Hospital. Nonostante i tentativi dei medici di salvarlo, per lui non c'è stato nulla da fare. Adrian è stato dichiarato morto poco dopo il suo arrivo al pronto soccorso tra lo strazio della madre Amanda Velez  che ha dovuto assistere all'intera scena impotente. Contro di lei e gli altri familiari presenti non sono state mosse accuse da parte della polizia ma l'incidente rimane sotto inchiesta e sul corpicino del bimbo sarà effettuata una autopsia.