TRABASELEGHE (PADOVA) – Aveva deciso di costruirsi un fumogeno in casa, ma qualcosa è andato storto e ora si trova ricoverato al centro grandi ustioni. Ha riportato ustioni di primo e secondo grado alle mani, al torace e al volto questo ragazzo padovano di 15 anni che, mentre stava confezionando un fumogeno artigianale in casa, è stato investito dallo scoppio della miscela chimica utilizzata.

Il fatto è avvenuto ieri a Trebaseleghe, comune in provincia di Padova. L'adolescente, soccorso dalla madre, è stato portato in un primo tempo all'ospedale di Camposampiero e successivamente trasferito al centro grandi ustioni dell'ospedale di Padova. Le sue condizioni non destano preoccupazione. Il fatto è stato segnalato dai sanitari ai carabinieri, che ora stanno accertando la dinamica dell'incidente. Sembra che lo studente stesse seguendo le istruzioni trovate on line per un candelotto fumogeno ‘fai da te', quando le sostanze chimiche miscelate hanno provocato una deflagrazione che l'ha investito, causandogli le ustioni.