Hai debiti con il Fisco? In futuro i cittadini potranno richiedere quest'informazione direttamente allo sportello Bancomat al momento del prelievo. In sostanza, come ha spiegato l'ex Ad di Equitalia Ernesto Maria Ruffini, l'Agenzia delle Entrate ha in mente di introdurre questa possibilità per agevolare il contribuente e i commercialisti italiani. In futuro, dunque, ci sarà "la possibilità di accedere al proprio ‘cassetto fiscale' attraverso il bancomat o postamat per non dover andare allo sportello ma per poter verificare direttamente se ci sono cose da pagare", ha spiegato pochi giorni fa lo stesso Ruffini al forum dei Commercialisti. Questo nuovo servizio, secondo Ruffini, favorirebbe il contribuente e i professionisti del settore perché in qualche modo eviterebbe a chi sospetta di avere delle pendenze con il Fisco di fare delle lunghe file in Agenzia delle Entrate.

Questo, spiega Ruffini, "sarà un nuovo sistema che insieme all'attenzione per l'online e la semplificazione del linguaggio vuole rendere la vita più facile al contribuente, ma anche al commercialista. Spero che il 2018 sia l'anno della svolta". Insomma, se questo servizio dovesse davvero essere implementato, i contribuenti non dovranno più recarsi agli sportelli fisici dell'Agenzia delle Entrate Riscossione – la ex Equitalia – ma potranno richiedere l'estratto dei ruoli iscritti presso i registri dell'ente di ricossione direttamente recandosi nei punti bancomat dove sono soliti fare i propri prelievi, oltre che come già avviene per chi è in possesso dello Spid, attraverso il portale online dell'Agenzia delle Entrate.

Ruffini, però, non punta a semplificare solo le operazioni di richiesta di determinati documenti, ma mira anche a semplificare linguaggio e modulistica utilizzati dall'Ente: "Invito i commercialisti affinché ci aiutino a trovare le parole più facili per essere compresi dai professionisti, ma anche dai loro clienti".