Il calendario Timor Danese, disegnato da Enzo Mari
in foto: Il calendario Timor Danese, disegnato da Enzo Mari

"Dall’oggi al domani. 24 ore nell’arte contemporanea" è la mostra, il cui titolo si ispira a un’opera di Alighiero Boetti, che dal 30 aprile al 2 ottobre 2016, verrà ospitata al MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma. Circa settanta capolavori di arte moderna e contemporanea, che omaggiano la percezione del tempo e gli strumenti di cui l’uomo è dotato per calcolarlo. La mostra, a cura di Antonella Sbrilli e Maria Grazia Tolomeo, è promossa da Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

Lavori di arte moderna e contemporanea intrecciano espressioni e linguaggi multiformi, dalla pittura alla fotografia e il video, dalla scrittura diaristica alla musica fino alla elaborazione digitale. Realizzata con il contributo di Bulgari, sarà esposta una grande installazione realizzata per la Maison dall’architetto anglo-irachena Zaha Hadid, scomparsa di recente. La forma dell’opera evoca il serpente, che nella storia dell’arte è stato spesso associato all’eternità del tempo nel simbolo dell’uroboros.

L’esposizione propone una riflessione sul tema del tempo, sopratutto in chiave attuale: la dimensione del tempo di oggi è frenetica, dilatata, anche per i risultati dell'innovazione tecnologica come l'avvento di Internet. Saranno circa settanta i capolavori esposti al MACRO, opere di artisti italiani e stranieri, ritraenti gli strumenti che misurano il tempo come con particolare attenzione all’orologio e al calendario.

Il progetto sarà infatti arricchito da una straordinaria attività sui social networks e da eventi, giochi, performance, incontri, lezioni, reading, condotti in collaborazione con gli studenti didi Storia dell’Arte Contemporanea della Sapienza Università di Roma – Dipartimento Storia dell’Arte e Spettacolo.

L’esposizione è accompagnata da una particolare conversazione con Achille Bonito Oliva "In corsa col tempo", ed ancora dal catalogo edito da Manfredi Edizioni, un racconto inedito di Mario Perniola "Ventiquattr’ore", la storia dell’International Society for the Study of Time di Jo Alyson Parker. Presenti anche interventi di Michele Brescia, Daniela Collu, Ada De Pirro, Costantino D’Orazio, Laura Leuzzi, Caterina Marrone, Michela Santoro.

Le opere scelte suggeriscono percorsi tematici associati ai rispettivi artisti selezionati

Ritmi: Balla, Cambellotti, Ontani, Paolini, Camoni, Romualdi, Mayr, Patella; Oggi, Domani: Boetti, Ceroli, Mattiacci, Spinelli; Giornate di lavoro: Opalka, Pietrella, Adami, Blank, Giovannoni; Date: On Kawara, Vezzoli, Darboven, Comani; Date speciali: De Dominicis, Closky, Albani, Sebregondi, Bertozzi&Casoni, Pignotti, Fois; Calendari: Boetti, Novelli, Miccini, Ori, Ghirri, Abate, Mambor, Mari, Cattelan, Neuenschwander, Camoni; Diari: Breakwell, Rubio, AOS; Passaggi: Vaccari, Vautier, Baruchello, Benetta; 24 ore: Almond, Shemilt & Partridge, Camporesi.

Sede, date, orari e costi del biglietto

MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma presso la Sala Bianca, Via Nizza 138, il 30 aprile – 2 ottobre 2016. Orario: da martedì alla domenica ore 10.30-19.30 (la biglietteria chiude un’ora prima). Chiuso il lunedì. Tariffa intera: non residenti 11,00 €, residenti 10,00 €. Tariffa ridotta: non residenti 9,00 €, residenti 8,00 €. Tariffa intera: non residenti 13,50 €, residenti 12,50 €. Tariffa ridotta: non residenti 12,50 €, residenti 11,50 €.