395 CONDIVISIONI
29 Giugno 2022
09:00

I vocaboli della Generazione Z: cosa significano Snoffare, Ghostare, Blastare e Ship

Cambiano i tempi, e pure il linguaggio. La generazione Z ha ridefinito il proprio vocabolario anche sui social: ecco i significati di alcuni termini.
A cura di Vincenzo Nasto
395 CONDIVISIONI
Foto di Vivien Killilea/Getty Images per TikTok
Foto di Vivien Killilea/Getty Images per TikTok

Autodefinire il proprio linguaggio, quello della Generazione Z, nata tra il 1995 e il 2010, è servito alla stessa per conquistare una posizione dominante sui social. Una scelta che nell'era della digitalizzazione comporta anche una maggiore distanza nella comunicazione con chi, di quella generazione, non ne fa parte. A facilitare la diffusione di nuovi vocaboli, sicuramente la globalizzazione, fenomeno che è stato influenzato anche dall'utilizzo di piattaforme social che hanno connesso il mondo e creato metalinguaggi. E proprio in questi metaluoghi, sono affiorate terminologie, alcune di origine anglofona, altre nate anche attraverso onomatopee, che possono tradurre in una parola un concetto molto più ampio. Cerchiamo di fare chiarezza e comprendere meglio il significato di questi termini:

  • Snoffare: L'azione di espirare con il naso dopo aver visto un meme particolarmente interessante o divertente
  • Corsivo o Cörsivœ: Fenomeno fonetico della dittongazione, per cui una vocale si divide in due parti di diversa apertura, cioè in due vocali diverse, in modo da formare un dittongo. Prende spunto dall'accento milanese.
  • Ghostare: Termine italianizzato derivante dallo slang inglese "to ghost". Indica l'azione di una persona online che ignora il messaggio di qualcun altro. L'azione può estendersi fino a ignorare completamente una persona e a sparire da qualsiasi tipo di contatto.
  • Blastare: Demolire, umiliare, deridere con l'uso della parola e del sarcasmo qualcun altro. Dall'inglese "to blast", che significa appunto "demolire", "far esplodere", "sparare".
  • Cringe: Un momento, una frase, una scena, un meme o una persona che creano imbarazzo e un leggero disagio in coloro che guardano o ascoltano.
  • Triggerare: Provocare una reazione, dall'inglese "to trigger" ("innescare"). Solitamente si usa per la reazione di una persona o di un gruppo di persone quando viene toccato quello che è un argomento sensibile o ricorrente.
  • Shippare: Termine, derivante dalla parola inglese relationship (relazione), con cui s'intende il forte desiderio che due persone intraprendano una relazione sentimentale; in alternativa, l'approvazione di una relazione già esistente. Il termine viene spesso utilizzato dai fan di opere fittizie, come serie tv,  per affermare il proprio coinvolgimento emotivo per il crescente sviluppo della relazione tra due personaggi.
  • POV: Acronimo dell'inglese "point of view", letteralmente "punto di vista". Recentemente utilizzato nei meme per far calare chi legge nei panni o nella prospettiva di ciò che segue l'acronimo.
  • Crush: Avere una cotta per qualcuno.
  • Chad: Identifica l'archetipo del maschio alfa, ovvero un uomo bianco di età compresa tra 20 e 30 anni, attraente e molto popolare tra le donne.
395 CONDIVISIONI
Mobilitazione volontaria ed economia di guerra: cosa sta facendo Putin e cosa significano queste mosse
Mobilitazione volontaria ed economia di guerra: cosa sta facendo Putin e cosa significano queste mosse
Genova 2001, 21 anni dopo non si sa ancora nulla sulla generazione che ha cambiato il mondo
Genova 2001, 21 anni dopo non si sa ancora nulla sulla generazione che ha cambiato il mondo
Nabucco all'Arena di Verona con Luca Zingaretti su Rai 3: la trama dell'opera di Giuseppe Verdi
Nabucco all'Arena di Verona con Luca Zingaretti su Rai 3: la trama dell'opera di Giuseppe Verdi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni