Buone notizie per chi vuole entrare nel mondo militare. E' stato infatti  divulgato sulla Gazzetta Ufficiale il bando di concorso del Ministero della Difesa rivolto all'assunzione di 142 Allievi Ufficiali per il corpo della Marina, divisi tra Piloti di Complemento del corpo di Stato Maggiore e Ausiliari in Ferma Prefissata. Chi fosse interessato a prendere parte all'iter selettivo, che prevede la valutazione dei titoli ed il superamento di prove scritte ed orali, può inoltrare la propria candidatura entro il 10 di giugno.

Posizioni da ricoprire e requisiti richiesti

I 142 posti messi a concorso sono così ripartiti: 80 risorse da ammettere al corso Allievi Ufficiali Ausiliari in Ferma Prefissata nel ruolo normale di cui 3 per il Corpo del Genio della Marina specialità navale, 3 nel ramo armi navali, 4 nel settore infrastrutture, 30 per il Corpo Sanitario Militare Marittimo specializzati in medicina, 40 per il Corpo Capitanerie di Porto; 52 cariche per gli Allievi ufficiali in Ferma Prefissata nel ruolo speciale ripartiti in 20 per il Corpo di Stato Maggiore, 30 per il Corpo delle Capitanerie di Porto e 2 per il Corpo del Genio della Marina da impiegare nei Reparti Subacquei; 10 impieghi per gli Allievi Ufficiali Piloti di Complemento spartiti in 7 per il Corpo di Stato Maggiore e 3 per il Corpo delle Capitanerie di Porto.

Per prendere parte alle selezioni si deve essere in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana; pieno godimento dei diritti civili e politici; un' età compresa tra i 17 ed i 38 anni; non essere stati licenziati da impieghi presso la Pubblica Amministrazione o prosciolti da un precedente arruolamento nelle Forze armate; non essersi dichiarati obiettori di coscienza; non avere subito condanne penali o misure di prevenzione; essere idonei fisicamente e psicologicamente alla navigazione aerea; avere come titolo di studio minimo il diploma di scuola secondaria superiore. Per alcuni ruoli invece, come ad esempio quello di specialista di armi navali, è richiesta la laurea triennale in ingegneria o in scienze delle tecnologie.

Iter selettivo 

Le prove da superare per vincere il concorso prevedono: un test scritto di cultura generale che si va ad unire, esclusivamente per i partecipanti al corso Allievi ufficiali Piloti di Completamento, ad un'esame di lingua inglese; accertamenti fisici ed attitudinali per il ruolo che si andrà a coprire; controllo funzionale in stanza di decompressione e verifica delle capacità natatorie per i candidati al posto di Subacquei; valutazione dei titoli.
Gli interessati potranno inoltrare la domanda di ammissione al concorso registrando i propri dati sulla pagina ufficiale del Ministero della Difesa dedicata alle selezioni.