“I miei genitori non credono nei vaccini, li ritengono uno schema del governo, così non mi hanno mai vaccinato e solo Dio sa come sono ancora vivo. Ho avuto molte discussioni sul tema ma non c'è niente da fare. Ora ho 18 anni e vorrei sapere se sono ancora in tempo per farmi immunizzare. Se costerà molto e dove andare”: a scrivere queste parole in rete è stato un ragazzo dell’Ohio, Ethan Lindenberger, che lo scorso novembre è diventato maggiorenne. E ha pensato di poter finalmente fare ciò che ritiene giusto per se stesso, ovvero vaccinarsi. Ethan ha raccontato su Reddit di avere genitori no-vax che non l’hanno fatto vaccinare (tra i timori della madre anche che i vaccini possano causare l’autismo, tesi sempre negata dalla comunità scientifica) e che da solo si è informato e convinto dell’importanza dei vaccini. La sua “richiesta di aiuto” in rete è diventata ben presto virale: in tantissimi hanno risposto e lo hanno guidato al dipartimento della Salute dell'Ohio, dove il giovane ha ricevuto il suo primo round di vaccini contro tetano, influenza, Hpv ed epatite B.

“Mia mamma per anni mi ha spiegato che i vaccini fanno male e io credevo che nessuno li facesse”, ha spiegato il neo-diciottenne aggiungendo che però poi, col ritorno del morbillo e di altre malattie, si è reso conto parlando con i suoi compagni di scuola che tutti erano vaccinati. Dopo qualche ricerca si è convinto della necessità di vaccinarsi e ne ha parlato con sua madre, che però non ha cambiato idea. Ethan ora è anche preoccupato per i suoi fratelli più piccoli, come lui lasciati senza vaccini (a differenza dei fratelli maggiori, che la madre aveva fatto vaccinare). “Il fatto che io abbia un buon sistema immunitario mi mette al sicuro, ma non mette al sicuro mia sorella di due anni. Questo è un pensiero che mi spaventa moltissimo”, ha raccontato il ragazzo americano. La storia di Ethan Lindenberger è apparsa su molti quotidiani, non solo americani, ma il suo non è sicuramente un caso isolato. Sono tante infatti le richieste apparse online di ragazzi minorenni, figli di genitori no vax, che vogliono vaccinarsi e chiedono come possono farlo di nascosto dai familiari.