Straordinario trionfo di Matteo Trentin che ha conquistato la medaglia d'oro degli Europei di Glasgow. L'azzurro, sotto la pioggia, in volata ha battuto l'olandese Van der Poel e il belga Van Aert. Ritirato il campione del mondo Peter Sagan. Felicissimo il ciclista italiano che a caldo ha detto:

Dopo tutto quello che ho passato è incredibile. Volevo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicini, niente era andato diritto in questi 8 mesi. Non voglio dimenticare nessuno, è una grandissima giocatore. Ci eravamo parlati con Cimolai, doveva attaccare per portare i migliori allo scoperto. La caduta nel finale ci ha semplificato le cose: è stata un'Italia spettacolare". Raggiante anche il c.t. Davide Cassani: "I ragazzi sono stati fantastici, mi hanno emozionato.

Il successo di Trentin a Glasgow. Davide Cassani ha preparato benissimo la gara. Gli azzurri tengono sempre il ritmo, si alternano e proteggono Trentin. Poi cinque fuggitivi arrivano fino in fondo, tra questi c'è anche Davide Cimolai che tira la volata al compagno di squadra che con uno spunto fantastico riesce a conquistare l'oro davanti all'olandese Van der Poel e il belga Van Aert. Per l'Italia è una storica doppietta, perché nei giorni scorsi Marta Bastianelli aveva vinto la prova femminile.

Chi è Matteo Trentin, il campione europeo di ciclismo. Nato a Borgo Valsugana ventinove anni fa è professonista da sette stagioni, da tanti è uno dei più forti italiani, perché è dotato di caratteristiche diverse, bravo nelle volate, così ha vinto a Glasgow, ma riesce a muoversi bene anche su brevi salite. In carriera ha vinto una tappa al Giro d'Italia, due al Tour de France e quattro alla Vuelta, inoltre ha conquistato due edizioni della Paris Tours. Quello dei Campionati Europei di Ciclismo su Strada è senza dubbio il successo più importante della sua carriera.