Sei adulti sono stati arrestati con l’accusa di aver picchiato ripetutamente e anche gettato acqua bollente su un bambino di tre anni per punirlo. Tra gli adulti arrestati c’è anche la mamma del piccolo. Gli abusi sarebbero avvenuti in una casa a Newark, nello Stato del New Jersey, dove tutti gli adulti fermati vivevano insieme. La madre del piccolo si chiama Natacha Smith e ha 43 anni: è accusata di aggressione aggravata e di aver messo in pericolo il benessere del bambino. Le altre persone arrestate sono Patricia Gamarra, 62 anni, Mary Buchan, 55 anni, Patricia Buchan, 28 anni, Bridget Buchan, 23 anni, e Homer Searcy, anche conosciuto come Omar Searcy, di 39 anni. Mary Buchan e Patricia Gomarra sarebbero sorelle e Patricia Buchan e Bridget Buchan sarebbero le figlie di Mary. Secondo quanto emerso dalle indagini della polizia, i sei adulti avrebbero iniziato a maltrattare il bambino lo scorso luglio.

Nella casa c’erano altri cinque bambini – Il piccolo, stando a quanto si legge sui media statunitensi, sarebbe stato picchiato ripetutamente con pugni e con una cintura. Poi c’era l’acqua bollente, che secondo le autorità la madre e gli altri usavano contro di lui “per punirlo”. La polizia ha detto che il bambino è finito in ospedale per le ferite riportate e, dopo le cure, è stato portato in una struttura protetta. A quanto emerso, nella casa insieme ai sei adulti vivevano anche altri cinque bambini di età compresa tra uno e sette anni. Tutti sono stati portati in strutture protette. Gli indagati sono stati portati presso l’Essex County Correctional Facility di Newark in attesa del processo.