Amava così tanto il suo pesciolino da coccolarlo mentre dormiva. Dopo essere stato messo a letto, Everett Hamlin, 4 anni, è salito su una sedia per far uscire ‘Nemo’ dall’acquario nella sua stanza. Quando sua madre Tori è andato controllarlo, ha notato il corpo senza vita dell’animale nella mano del figlio. La donna ha detto che il piccolo è rimasto “devastato” quando lei e suo padre Corey gli hanno detto cosa era successo. “Volevo solo accarezzarlo, non sapevo che sarebbe morto fuori dalla sua vasca” ha detto il piccolo in lacrime.

La madre, di Bonaire, nello Stato USA della Georgia, ha detto a Metro.co.uk: "All'inizio ero scioccata, ma poi quando ha detto che voleva solo coccolarlo, ho pensato: ‘Mio Dio, è così triste’”. Non capiva cosa stava facendo. Onestamente, sono sorpreso che l'abbia preso dall’acquario. Ha detto: ‘Volevo solo accarezzarlo’. Così abbiamo detto: ‘Everett, hai ucciso il tuo pesce. Il pesce non può vivere fuori dall'acqua’". Ha aggiunto: "Stava bene la mattina dopo. Gliel’ho spiegato di nuovo e lui disse: ‘Va bene. Dovremo prendere un altro pesce e non lo toccherò’".

Ma per quanto possa essere sconvolgente per Everett, Tori pensa che questa sia una preziosa esperienza di apprendimento per lui: "Everett deve fare cose del genere per imparare. Non tutti i bambini ascoltano i loro genitori e apprendono da questo. A volte si devono fare degli errori per imparare”.