Una violenta lite in famiglia che termina con due persone ferite a coltellate. Un giovane di ventiquattro anni è stato arrestato dalla polizia a Bari con l’accusa di tentato omicidio. Il giovane, un brasiliano incensurato, avrebbe colpito con un coltello sua madre e il compagno di lei. Lo avrebbe fatto, stando a quanto emerso dalle prime informazioni, al culmine di una lite scoppiata per futili motivi. L’aggressione si è consumata nel quartiere Libertà della città pugliese, dove il ragazzo è stato poi rintracciato dalla polizia e arrestato.

La madre del giovane e il compagno portati in ospedale: non sarebbero in pericolo di vita – La madre del ventiquattrenne ha quarantotto anni e come il figlio è di nazionalità brasiliana: avrebbe subito lesioni all’altezza della spalla. Più gravi le condizioni del compagno, un connazionale di quarantadue anni, che avrebbe riportato ferite all’addome. L’uomo è stato trasportato dal 118 in codice rosso in ospedale. Nessuno dei due, comunque, stando a quanto si apprende sarebbe in pericolo di vita. I poliziotti della Volante sono giunti tempestivamente sul posto dopo essere stati allertati da una chiamata al 113, arrestando il giovane per tentato omicidio. Il ventiquattrenne, che alle spalle non ha alcun precedente penale, si trova ora in carcere.