I resti di una donna sono stati ritrovati nella pancia di un coccodrillo in Australia. Si tratta di Anne Cameron, signora 79enne scomparsa da due giorni prima del ritrovamento. La polizia è arrivata alla soluzione finale del caso avendo trovato il bastone e altri effetti personali dell'anziana donna insieme vicino al torrente a sud di Port Douglas nel Queensland. Da allora il sospetto che la donna fosse stata divorata dal coccodrillo è diventata una certezza.

La donna che soffriva di demenza senile, probabilmente ha perso l'orientamento durante una passeggiata. Si è ritrovata quindi troppo  vicina alla riva del torrente, non sapendo più come tornare a casa. Non è la prima volta che i coccodrilli della riva del torrente di Port Douglas mietono vittime. In media sono quasi due all'anno.

Dopo la morte di Anne, il governatore dello Stato di Queensland Penelope Wensley ha detto che ci vorrebbe un regolamento più restrittivo e l'introduzione dell'abbattimento selettivo dei rettili giganti. Secca la risposta dei famigliari della vittima che si sono detti contrari all'uccisione di qualsiasi animali. "I coccodrilli non sono responsabili di essere coccodrilli e fare quello che fanno i coccodrilli", ha dichiarato il figlio della 79enne.