Come fare per incentivare le persone a rispettare l'ambiente? A Bordighera, in Liguria, il titolare di un ristorante alcune settimane fa ha avuto un'idea decisamente originale che, giorno dopo giorno, ha riscosso sempre più sostenitori: ai bagnanti che consegnano un bicchiere pieno di mozziconi di sigarette e cartacce raccolte in spiaggia offre una birra o un'altra bibita gratis. L'idea è stata accolta subito con successo soprattutto dai bambini, che hanno colto l'occasione per presentarsi ai bar di alcuni stabilimenti balneari con bicchieri pieni di mozziconi di sigarette e ottenere in questo modo un succo o una Coca Cola gratis.

L'idea è venuta un mese fa a Romolo Giordano, titolare dello chalet ristorante ‘Amarea‘. "Ho letto di questa idea su un blog – ha raccontato a Riviera 24 – Mi è subito piaciuta e ho deciso di proporla a Bordighera". Anziché una birra, ai bambini che si impegneranno a raccogliere cicche di sigarette vengono offerte bevande analcoliche. "Ho aderito subito all’iniziativa – ha dichiarato Laura Miscioscia, titolare del bar Eclisse – E’ molto importante sensibilizzare le persone sul tema dell’ambiente e dei danni provocati dai rifiuti, viste le condizioni in cui sono ridotte le spiagge".

Anche Alessia Cepollina, titolare di uno stabilimento di Ceriale, racconta a Repubblica: "Forniamo un kit completo con guanti e bicchieri. E chi riconsegna il bicchiere pieno di mozziconi avrà in cambio o una birra fresca o un ghiacciolo". Dall'inizio della campagna, poche settimane fa, la titolare dello chalet ha ricevuto 19 bicchieri da mezzo litro, pari a quasi 1.200 mozziconi. "Li tengo qui in bella vista proprio per attirare l'attenzione dei bagnanti e cercare di sensibilizzarli, poi a fine stagione farò il conto – continua – I più attivi sono i bambini e spesso sono proprio loro che riescono a coinvolgere gli adulti nella raccolta. Un'iniziativa aperta a tutti che interessa soprattutto le spiagge libere e la scogliera, le aree in cui spesso senza alcun controllo si trovano anche altri rifiuti abbandonati. Eppure basterebbe pochissimo per lasciare la spiaggia come la si trova".