Si è messo al volante dell’auto senza patente, ben oltre l’orario del coprifuoco e soprattutto dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo. Protagonista della storia è un ragazzo di 19 anni a cui ora la pericolosa impresa verrà a costare molto casa nel senso letterale del termine. Il giovane infatti è staro fermato da una pattuglia di agenti proprio durante i controlli per il rispetto delle misure anti covid e ora dovrà sborsare ben seimila euro di multa. Il caso a Vicenza dove il ragazzo è stato fermato nei giorni scorsi dalla polizia locale che lo ha sanzionato con tre diverse multe, la più pesante delle quali per guida senza patente. Per il 19enne anche una serie di misure accessorie come il fermo per tre mesi del mezzo, sottoposto a sequestro amministrativo ai fini della confisca.

Il ragazzo si era messo alla guida dell’auto con cui è stato fermato nella serata di sabato scorso 5 giugno. Stava percorrendo strada Ca' Balbi in direzione viale della Pace poco prima di mezzanotte quando gli agenti gli hanno intimato l’alt, insospettiti dall'andatura incerta del giovane. Il diciannovenne si è fermato ma, quando la pattuglia della polizia locale gli ha detto di scendere per sottoporsi ad alcol test, si è rifiutato. Il ragazzo però pare fosse visibilmente alterato dall'alcole i controlli sono proseguiti fino ad accertare la guida in stato di ebbrezza che gli è costata una sanzione per 543 euro. Dal controllo dei documenti è emerso, inoltre, che non aveva mai conseguito la patente di guida per cui è stato sanzionato per altri 5.100 euro. Infine non ha saputo dare una motivazione valida sul perché stesse circolando oltre il coprifuoco e quindi è scattata anche la sanzione di 533 euro per violazione delle normative anticontagio.