119 CONDIVISIONI
15 Giugno 2021
09:57

Troppe poche dosi e troppo tardi, Oms contro Paesi ricchi su vaccini covid: “Ogni giorno 10mila morti”

Le critiche dell’Organizzazione mondiale della Sanità di Paesi ricchi dopo l’impegno dei leader del G7 a fornire un miliardo di dosi di vaccino anti covid alle nazioni più povere. “Servono molte più dosi e più in fretta. Ogni giorno muoiono più di 10 mila persone” ha dichiarato Tedros Adhanom GhebreyesusTedros Adhanom Ghebreyesus.
A cura di Antonio Palma
119 CONDIVISIONI

Le dosi di vaccini anti covid per i Paesi poveri promesse dai Paesi del G7 sono troppe poche e arriveranno troppo tardi nonostante le promesse: la pesante critica arriva dall’Organizzazione mondiale della Sanità, dopo l'impegno dei leader del G7 a fornire un miliardo di dosi di vaccino anti covid alle nazioni più povere e oltretutto spalmati su un periodo molto lungo. "Servono molte più dosi e più in fretta. Ogni giorno muoiono più di 10 mila persone. Le comunità più povere hanno bisogno di vaccini, ma ora: non l'anno prossimo" ha dichiarato il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus.

In termini di dosi somministrate, secondo la Banca Mondiale, lo squilibrio tra G7 e Paesi a basso reddito è di 73 a uno. Finora il programma covax dell'Oms ha spedito solo 87 milioni di dosi di vaccino in 131 paesi, molto meno del previsto. “In questo momento, il virus si sta muovendo più velocemente della distribuzione globale dei vaccini", ha detto ai giornalisti il ​​capo dell'Organizzazione mondiale della sanità, ricordando che l’obiettivo dell’Oms è di avere almeno il 70% della popolazione mondiale vaccinata entro la prossima riunione del G7 in Germania il prossimo anno. “Per farlo, abbiamo bisogno di 11 miliardi di dosi. Il G7 e il G20 possono far sì che ciò accada", ha affermato Tedros.

Un altro punto chiave sono le risorse economiche necessarie per la produzione di strumenti utili a diagnosticare il virus come i tamponi e l’accesso ai trattamenti medici contro il Covid-19 nei Paesi poveri. Secondo l’Oms quest'anno sono ancora necessari più di 16 miliardi di dollari per finanziare completamente gli sforzi per le cure anti covid. “È un  cifra che rappresenta meno dell'uno percento della spesa annuale globale per la difesa” ha detto il direttore delle emergenze dell'OMS Michael Ryan, aggiungendo: "Sicuramente possiamo permetterci l'uno percento di quella cifra per salvare vite e porre fine a questa pandemia".

119 CONDIVISIONI
L'Oms dice ai Paesi ricchi di donare i vaccini invece di pensare alla terza dose
L'Oms dice ai Paesi ricchi di donare i vaccini invece di pensare alla terza dose
Il divario sui vaccini tra Paesi ricchi e poveri rischia di frenare la ripresa economica globale
Il divario sui vaccini tra Paesi ricchi e poveri rischia di frenare la ripresa economica globale
I vaccini contro il Covid ai Paesi poveri solo nel 2023, l'allarme di Nature
I vaccini contro il Covid ai Paesi poveri solo nel 2023, l'allarme di Nature
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni