Due casi di meningite nella provincia di Treviso. Un ragazzo di quindici anni residente nell'hinterland trevigiano è ricoverato da ieri nell'Unità Operativa di Malattie Infettive dell'ospedale di Treviso con una diagnosi di meningite da meningococco. A darne notizia l'Azienda Ulss della Marca Trevigiana. Ieri mattina, mercoledì 18 dicembre, l’adolescente ha iniziato ad accusare febbre e cefalea e nel pomeriggio, a seguito del peggioramento delle sue condizioni, è stato portato in ambulanza al Pronto Soccorso dell'ospedale Ca' Foncello. Nel corso della serata i medici hanno deciso di ricoverarlo in Malattie Infettive. Le condizioni del giovane sono definite "discrete".

Il secondo caso di meningite a Treviso: quarantaduenne in prognosi riservata – E dallo stesso ospedale di Treviso arriva la segnalazione di un altro caso di meningite da pneumococco. Il paziente ha quarantadue anni: residente nell'hinterland trevigiano, attualmente è ricoverato in rianimazione, in prognosi riservata. La meningite, a quanto ermerso, è insorta come complicanza di un'otite. I due casi non sono assolutamente correlati e quello che riguarda il quarantaduenne non richiede misure di Sanità pubblica. Nel caso del quindicenne, invece, come di regola è stata avviata la profilassi antibiotica per i familiari e i contatti stretti in ambito scolastico (limitata a compagni e docenti della classe dell’Istituto superiore frequentato dal paziente).