immagine di archivio
in foto: immagine di archivio

Momenti di paura nelle scorse ore in un appartamento di un palazzo nell’Hinterland di Torino quando un improvviso incendio è divampato in casa rischiando di coinvolgere i residenti. L’allarme è scattato nella serata di martedì, poco dopo le 23.30, in un appartamento al quarto piano di uno stabile di via Gramsci nella città di Orbassano. In casa in quel momento c’erano una mamma con i suoi due bimbi piccoli che hanno subito chiesto aiuto agli altri residenti del palazzo ma sono stai colti di sorpresa dalle fiamme e si sono dovuti rifugiare in atre stanze della casa dove infine sono stati salvati dai vigili del fuoco, accorsi sul posto anche con un’autoscala che ha raggiunto la finestra dell’appartamento.

Mamma e bambini sono stati affidati poi alle cure dei sanitari del 118, anche loro accorsi a seguito di una chiamata di emergenza, e portati in via precauzione al pronto soccorso dell’ospedale San Luigi di Orbassano. Per loro solo un principio di intossicazione e tanta paura ma stanno bene. Sono stati tenuti in osservazione per tutta la notte ma le loro condizioni non destano preoccupazione. A scatenare l’incendio, secondo i primi accertamenti, sarebbe stato un corto circuito che si innescato nella spina dove erano state collegate sia le luci dell'albero di Natale che il piccolo presepe che la famiglia aveva allestito. La vicinanza a tende, divano e altri suppellettili ha fatto il resto facendo divampare le fiamme che hanno pesantemente danneggiato la stanza prima che i pompieri riuscissero a spegnere il rogo. Per precauzione i vigili del fuoco hanno fatto evacuare l’intero stabile fino al completamente delle operazioni. La famiglia invece ha dovuto trascorrere l’intera notte fuori casa, ospite di parenti.