Un inquietante episodio di violenza domestica è avvenuto a Patti, in provincia di Messina, dove un uomo di 53 anni è stato arrestato dalla polizia per maltrattamenti in famiglia aggravati. Gli inquirenti hanno potuto accertare durante le indagini che l'uomo aveva imposto alla moglie e ai figli minorenni una vera e propria segregazione in casa; onde evitare che uscissero era arrivato a serrare porte e finestre con dei lucchetti.

Ai giovanissimi figli era vietato persino frequentare il catechismo o le feste di compleanno dei compagni di scuola. L'unico luogo in cui avevano il permesso di andare era la scuola. A quanto pare alla base di tutto vi era una insana e morbosa gelosia nei confronti della moglie e dei figli, che in diverse occasioni sarebbe sfociata anche in abusi e violenze fisiche.

Su richiesta del sostituto procuratore Alice Parialò il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Patti Ugo Molina ha disposto il trasferimento del cinquantatreenne presso la casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto.