7.161 CONDIVISIONI
Covid 19
15 Luglio 2020
22:46

Rovigo, va in vacanza al mare mentre è in quarantena: multa da 533 euro per una 25enne

Una ragazza di 25 anni residente nel Veronese è stata multata per aver violato l’obbligo di isolamento domiciliare andando in vacanza a Rosolina mare. La giovane ha ricevuto una sanzione di oltre 500 euro dopo essere stata scoperta dai carabinieri della stazione locale durante un’attività di controllo in un albergo della zona dove alloggiava.
A cura di Ida Artiaco
7.161 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Nonostante l'Ulss 9 scaligera di Legnago le avesse imposto la quarantena precauzionale sino al 19 luglio, ha fatto le valigie ed è andata in vacanza a Rosolina mare, in provincia di Rovigo. Un gesto, questo, che è costato caro ad una ragazza di 25 anni residente nel Veronese, che è stata multata con una sanzione di 533.33 euro dopo essere stata scoperta dai carabinieri della stazione locale durante un'attività di controllo in un albergo della zona dove la donna alloggiava. E' successo domenica scorsa. La giovane non ha resistito alla bella stagione e alla possibilità di un bagno in mare, in barba alle normative in vigore per contenere il diffondersi della pandemia da Covid-19. Così, si è allontanata dalla propria abitazione violando l'obbligo di isolamento domiciliare.

Dopo essere stata sanzionata con oltre 500 euro di multa per aver violato la misura della quarantena obbligatoria che le aveva imposto l'Ulss, la 25enne è stata poi accompagnata presso la residenza per ripristinare l'isolamento domiciliare. Sono stati numerosi i controlli a persone e veicoli effettuati dai carabinieri nelle ultime ore in Basso Polesine, tra Adria e Porto Viro, località molto amate dai turisti, di cui fa parte proprio Rosolina mare, immersa nel Parco del Delta del Po Veneto. Deferite in stato di libertà all'autorità giudiziaria anche altre quattro persone lo scorso weekend: un 29enne di nazionalità marocchina, senza fissa dimora, che stava vendendo 7 grammi di marijuana a un 21enne, residente nel Ferrarese; tre italiani un 23enne residente nel rodigino, un 39enne anch'egli di Rovigo e un 43enne, residente nel veneziano, sono stati denunciati per guida sotto l'influenza dell'alcool. Il 43enne anche in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti.

7.161 CONDIVISIONI
29684 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni