10 Maggio 2022
15:34

Ressa per vedere il concerto dei Negrita a Torino, intervento delle forze dell’ordine

Minuti difficili dopo che si è sforata la capienza massima. Il pubblico ha sfondato i cordoni da ogni lato e ha invaso il pratone davanti al palco a concerto già iniziato.
A cura di Antonio Palma

Momenti di confusione lunedì sera all’Eurovillage di Torino dove era in programma il concerto gratuito dei Negrita nell'ambito dell'Eurovision Song Contest. L'area allestita al parco del Valentino infatti in poco tempo si è riempita ben oltre la capienza massima prevista per motivi di sicurezza ma la gente accorsa ad ascoltare la band ha continuato a premere per entrare tanto da costringere gli organizzatori a chiedere aiuto alle forze dell'ordine per sbarrare l'ingresso al parco. L'organizzazione infatti aveva previsto un piano da circa 17mila posti ma questi sono andati esauriti in poco tempo, i particolare l'area più prossima al palco che ne può ospitare circa diecimila, visto il grande afflusso di pubblico. Nonostante gli steward e gli addetti alla sicurezza abbiano tentato di chiudere i cancelli, non è servito a nulla e il pubblico ha sfondato i cordoni da ogni lato e ha invaso il pratone davanti al palco a concerto già iniziato.

La situazione in realtà era tesa già prima dell'evento , proprio per l'alta affluenza, con lunghissime code dal pomeriggio. Quando gli addetti hanno cercato di incanalare il pubblico nell’area vicina a quella del palco, dove però non  si vede quasi nulla, si è creata altra confusione. Molti spettatori giunti a destinazione, infatti, hanno scavalcato barriere e cordoli precedentemente allestiti e si sono riversati sotto il palco. Nel frattempo altri,  che da ore erano in coda per entrare, alla vista dei cancelli chiusi hanno protestato e cercato di oltrepassare le barriere creando un vero e proprio caos impossibile da gestire. Nemmeno l'intervento della stessa band musicale è servito a placare gli animi, dal palco i musicisti hanno lanciato un appello per chiedere alle persone di non ammassarsi per evitare incidenti ma alla fine gli steward hanno dovuto chiedere l'intervento delle forze dell'ordine. Fortunatamente alla fine tutto si è risolto e non si sono registrati incidenti né feriti.

Lega vuole togliere al volontariato i soldi del 5 per mille per darli a esercito e forze dell'ordine
Lega vuole togliere al volontariato i soldi del 5 per mille per darli a esercito e forze dell'ordine
I sindacati:
I sindacati: "Lo Stato si chieda perché tanti suicidi tra le forze dell'ordine"
Il Pride di Bologna esclude i poliziotti gay:
Il Pride di Bologna esclude i poliziotti gay: "Nessuna tutela dalle forze dell'ordine"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni