181

condivisioni

CONDIVIDI
25 Maggio 2021 12:35

Reggio Emilia, si cerca una 18enne: aveva rifiutato le nozze combinate denunciando i genitori

Si era opposta a un matrimonio combinato, denunciando i genitori, ora la ragazza, di nazionalità pakistana e appena maggiorenne, sembrerebbe sparita dalla provincia di Reggio Emilia senza alcuna spiegazione. Nessuno ha denunciato la sua scomparsa. I carabinieri della compagnia di Guastalla sono al lavoro per capire se si tratti di un allontanamento volontario o meno.
A cura di Susanna Picone

Una ragazza appena maggiorenne che sembra sparita nel nulla. Arriva dalla Bassa Reggiana la storia di una giovane donna di nazionalità pakistana che da quasi un mese nessuno riesce a rintracciare. A spiegare cosa è accaduto sono i quotidiani locali. La giovane “sparita” nel nulla in passato si era opposta a un matrimonio combinato e aveva denunciato i suoi genitori: l’allarme è scattato a Novellara quando i carabinieri a inizio maggio hanno bussato alla porta della cascina dove abitava per consegnarle una notifica della Procura di Reggio Emilia. Ma in casa non c’era nessuno, né la giovane né i suoi genitori – marito e moglie di 43 e 46 anni – che erano stati denunciati a gennaio con l'accusa di costrizione o induzione al matrimonio dopo aver tentato di combinare le nozze islamiche della figlia con un cugino connazionale. L’evento era già stato fissato per il 22 dicembre, con biglietti aerei acquistati il 17 dicembre. La ragazza, all'epoca minorenne, aveva raccontato tutto ai servizi sociali del Comune i quali hanno avvisato gli inquirenti. L'adolescente era stata quindi collocata in una struttura protetta nel bolognese, poi una volta maggiorenne ha deciso di tornare a casa.

I genitori sarebbero tornati d'urgenza in Pakistan – Secondo la ricostruzione dei quotidiani locali, non è la prima volta che la giovane si allontana. Già qualche mese fa per qualche settimana si era recata in Nord Europa per poi però tornare in Italia. I suoi genitori, stando alle testimonianze raccolte dagli investigatori, sarebbero tornati d'urgenza in Pakistan per un problema familiare ma la figlia, da accertamenti con gli aeroporti, non sarebbe partita con loro. Per questo è stata avviata la macchina delle ricerche intorno alla zona con elicotteri e cani. Al momento non si escluderebbe alcuna ipotesi. Non c’è neppure una denuncia della scomparsa della diciottenne. I carabinieri della compagnia di Guastalla sono al lavoro per capire se si tratti di un allontanamento volontario o meno.

Continua a leggere su Fanpage.it
Femminicidio Reggio Emilia, killer già condannato per violenze. Il Tribunale: "Non siamo veggenti"
Reggio Emilia, giovane donna trovata morta in un parco: fermato l'ex compagno
Walter Fornaciari morto dopo caduta a Reggio Emilia: indagato un minore. "Con gli amici lo ha aggredito"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni