Proseguono le indagini sulla morte di Erika Lucchesi, la ragazza di livornese di 19 anni morta nella notte di sabato presso la discoteca Jaiss di Sovignana, in provincia di Firenze. I carabinieri starebbero cercando uno spacciatore che avrebbe dato della droga, probabilmente ecstasy, alla giovane. Diverse testimonianze dei presenti alla serata, raccolte dalle forze dell'ordine, confermerebbero infatti che la ragazza avesse assunto proprio ecstasy, o due o forse addirtittura quattro pasticche.

Per saperlo si dovrà aspettare l'autopsia, ma in base a quanto emerso dal pm Fabio Di Vizio, al momento non sarebbe stata ancora fissata una data con il medico legale: prima si attendono altri risultati delle indagini. La discoteca dove è deceduta la ragazza si trova al momento sotto sequestro.