L'ondata di caldo che ha fatto alzare il termometro fino a 40° è ormai agli sgoccioli. Merito della perturbazione numero 2 del mese la quale, dopo aver investito con temporali e nubifragi le regioni del Nord, entro domani martedì 4 agosto scivolerà lungo la Penisola, favorendo un aumento dell’instabilità atmosferica anche sulle regioni peninsulari. La massa d’aria più fresca che affluirà alle sue spalle si propagherà verso il Meridione, mettendo fine ovunque all’intensa calura. A metà settimana le temperature dunque si riporteranno su valori più normali per il periodo (in qualche caso anche al di sotto della norma) e il caldo diverrà decisamente più sopportabile. Tuttavia, la circolazione ciclonica che ci lascerà in eredità questa seconda perturbazione, posizionandosi tra il Mediterraneo centrale e la vicina Penisola balcanica, favorirà una fase di instabilità su gran parte del Centrosud probabilmente fino al primo weekend di agosto, con elevato rischio di rovesci e temporali.

Previsioni meteo 4 agosto, si abbassano le temperature

La situazione migliora nelle regioni di Nord-Ovest, con qualche pioggia al mattino sulla Lombardia. Il rischio di temporali resterà invece elevato al Nordest. Variabilità al Centrosud, con rovesci e locali temporali più probabili su Toscana, Umbria, Marche, più occasionalmente su Lazio e Abruzzo e, più giù, tra Campania, Basilicata, Calabria tirrenica, nordest della Sicilia e nel settore centrale della Puglia. Temperature: minime e massime in sensibile calo quasi ovunque, con gli ultimi picchi attorno a 35-36 gradi solo tra Salento, Calabria e Sicilia. Nel resto della Penisola clima gradevole, se non addirittura fresco per la stagione al Nordest; al Centronord valori per lo più inferiori alle medie stagionali.

Previsioni meteo 4 agosto, le allerte

Previsioni meteo mercoledì

Sole su regioni di Nordovest, Toscana, Sardegna e Sicilia, con annuvolamenti modesti e passeggeri. Nuvolosità variabile al Nordest, con le ultime piogge al mattino su Emilia orientale e Romagna. Nelle restanti regioni peninsulari tempo instabile: il rischio di rovesci sarà più elevato nel pomeriggio e in serata su regioni del medio-basso Adriatico, Umbria, Lazio, Campania, Basilicata e nord della Calabria. Temperature: minime in calo al Centrosud. Massime in ulteriore calo su regioni adriatiche e meridionali, in forma più lieve sulla Sicilia; in rialzo al Nord e sulla Sardegna. Valori quasi ovunque non superiori a 30 gradi e in qualche caso anche al di sotto della norma.