3 Novembre 2015
18:36

Prato: pubblicavano su Facebook foto della refurtiva, arrestati 7 giovani

Il gruppo di ladri amava vantarsi della refurtiva pubblicando foto degli oggetti su facebook.
A cura di Antonio Palma

Incuranti delle possibili conseguenze e con spavalderia pubblicavano continuamente sui loro profili Facebook le foto della refurtiva o quelle dei festeggiamenti dopo i colpi portati a segno. Proprio grazie a queste prove però i componenti di una banda di giovani sono stati individuati e arrestati dai carabinieri del Nucleo investigativo di Prato. Nelle immagini il gruppo mostrava con orgoglio cellulari all’ultima moda, collane, orologi d’oro e borse griffate vantandosene apertamente con gli amici sul noto social network. Sulle loro tracce però vi erano i militari dell'arma che indagavo dopo una serie di rapine in zona. Su richiesta della Locale Procura della Repubblica questa mattina infine il Gip ha firmato 7 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettante persone accusate di far parte della cosiddetta "gang del Soccorso", dal nome del quartiere di Prato dove si riuniva la banda prima dei colpi.

In manette così sono finiti due cittadini pakistani, accusati di essere autori di rapine in strada, tre cittadini albanesi e un italiano, considerati autori di furti nelle case, mentre un altro cittadino albanese è ancora ricercato perché si è reso irreperibile. Secondo gli inquirenti la banda, già protagonista di un'inchiesta tra il 2011 e il 2012, non aveva perso il vizio e agiva come un’organizzazione quasi militare studiando nei minimi particolari ogni colpo. Gli episodi contestati sono in tutto dodici, consumati principalmente a Prato tra ottobre 2014 e aprile 2015. L’accusa per gli arrestati è di furto, rapina aggravata e ricettazione.

Prato, a capo di una setta abusava dei ragazzini: condannato a 6 anni il "Diavolo" Valdambrini
Prato, a capo di una setta abusava dei ragazzini: condannato a 6 anni il "Diavolo" Valdambrini
Giovane calciatore costretto a subire rapporti sessuali: l'orco è l'allenatore della sua squadra
Giovane calciatore costretto a subire rapporti sessuali: l'orco è l'allenatore della sua squadra
Paulina violentata e uccisa da sconosciuto nel parco pubblico mentre passeggia, orrore a Malta
Paulina violentata e uccisa da sconosciuto nel parco pubblico mentre passeggia, orrore a Malta
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni