Orribile tragedia nelle scorse otre tra le campagne lucane dove un uomo ha perso la vita dopo essere stato avvolto dalle fiamme di un improvviso incendio divampato nei campi di sua proprietà. Il dramma si è consumato nella tarda mattinata di oggi, venerdì 17 gennaio, nel territorio del comune di Muro Lucano, piccolo centro della provincia di Potenza, in Basilicata. La vittima è un sessantenne del posto che si trovava in un’area boschiva, in contrada Malta, quando è avvenuta la tragedia. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, si tratterebbe di una tragica fatalità. Pare che l'uomo fosse impegnato a sradicare alcune sterpaglie dai campi di sua proprietà e per questo aveva dato fuoco alle erbacce ma le fiamme in poco tempo sarebbero andate fuori controllo avvolgendolo senza che lui potesse fare nulla.

Inutili per il sessantenne i successivi soccorsi da parte dei vigili del fuoco e dei medici giunti sul posto. I sanitari del 118 hanno provato a rianimarlo ma gravissime erano le ferite da ustioni riportate dall'uomo e ne hanno dovuto dichiarare in decesso sul posto poco dopo. Secondo una primissima analisi della scena da parte dei carabinieri della locale stazione giunti sul posto, pare che la vittima indossasse una tuta da lavoro che è stata subito avvolta dalle fiamme senza dare alcuna possibilità di fuga alla vittima. Le fiamme avrebbero avvolto l'uomo in poco temo senza lasciargli scampo. Secondo i giornali locali, la vittima era un uomo originario del posto che in precedenza viveva fuori regione e che di recente era rientrato in paese, dove aveva delle proprietà, per godersi la pensione.