Nonostante al momento sia disoccupato e in cerca di una occupazione, quando ha visto a terra quel mazzo di banconote per un valore di oltre 4mila euro non ci ha pensato su due vote: ha raccolti quei soldi e li ha portati subito dai carabinieri che infine sono riusciti a restituirli al legittimo proprietario. La vicenda ha come scenario Senise, piccolo comune della provincia di Potenza, in Basilicata, e vede come protagonista della storia un trentenne lucano, Andrea Fioretti, che lo stesso comandante della stazione dell’Arma dei carabinieri della cittadina ha voluto ringraziare personalmente.

Il ritrovamento dei soldi nella mattinata di lunedì scorso 19 aprile, poco prima delle 10. Il trentenne camminava in strada quando si è imbattuto nella consistente somma in contanti di 4.455 euro gettati a terra in un piazzale del centro abitato. I soldi erano avvolti in un foglio di carta e suddivisi in quattro mazzi di banconote, di vario taglio. Dopo averli raccolti, pensando subito che a perderli poteva essere stato qualcuno dei suoi concittadini, l’uomo si è recato immediatamente alla locale Stazione Carabinieri a cui ha consegnato la somma raccontando l’accaduto.

I militari dell’arma quindi hanno avviato le indagini per risalire al proprietario, riuscendo infine a individuarlo in poco tempo. Nella stessa mattinata infatti i Carabinieri hanno individuato e restituito il denaro al legittimo proprietario, che lo aveva smarrito. L’uomo, felicissimo di aver ritrovato la somma che credeva persa, ha spiegato che stava andava in banca per effettuare un versamento. Lo stesso ha chiesto di poter conoscere l’autore del ritrovamento per ringraziarlo personalmente. Ringraziamenti che sono arrivati pubblicamente invece a parte del Comandante della locale Stazione Carabinieri, il Luogotenente Biagio De Astis