Un giovane di venticinque anni è stato trovato morto nella serata di mercoledì accanto alla sua motocicletta. Il ragazzo, che si chiamava Samuele Bonaldo e viveva a Buriasco (Torino) era riverso a terra accanto alla sua moto da cross lungo una strada rurale nella frazione Baudenasca di Pinerolo. Da quanto ricostruito, nel pomeriggio il venticinquenne era uscito insieme a un gruppo di amici che però a un certo punto lo hanno perso di vista. Nessuno di loro si sarebbe quindi accorto subito di quello che era accaduto. Solo in un secondo momento, intorno alle 21 di ieri sera, la comitiva lo avrebbe trovato ormai privo di vita accanto alla sua moto. Gli amici di Bonaldo hanno subito chiamato il 112, ma purtroppo neppure i medici hanno potuto far nulla per salvare il venticinquenne.

Servirà l'autopsia per chiarire le cause del decesso – Stando alle prime ipotesi, Samuele potrebbe essere caduto dopo aver perso il controllo oppure potrebbe aver avuto un malore mentre era in sella alla sua moto. Sembra proprio la seconda l'ipotesi quella al momento più probabile. Servirà comunque un'autopsia per stabilire le cause del decesso. Sull'accaduto indagano i carabinieri di Pinerolo. Come si legge sui quotidiani locali, la giovane vittima era un appassionato di motori – tante le foto pubblicate su Facebook con la sua moto – e lavorava presso una ditta di Rivoli specializzata in carrelli elevatori. “Ti auguro di fare buon viaggio – ha scritto un’amica su Facebook – e continuare a derapare per le strade sterrate del paradiso con la tua bella moto. Ci mancherai”.