La psicosi Coronavirus è ormai ovunque. Un aereo proveniente da Milano Malpensa e atterrato nelle scorse ore a Brindisi Papola Casale è rimasto bloccato in pista, dopo l'atterraggio, per un sospetto allarme per la presenza di un caso di contagio del nuovo virus. Un passeggero, infatti, ha avuto un malore nel corso del volo e si è scatenato il panico. Tuttavia, si sarebbe trattato di un falso allarme: come riporta il Quotidiano di Puglia, in realtà si trattava di un infarto, per il quale il viaggiatore è stato soccorso dopo i primi concitati controlli a bordo del velivolo.

"Siamo con la guardia altissima. Però la gente inizia a pensare che questa sia la peste, stiamo comunque parlando di influenza quindi un virus nuovo per il quale non abbiamo immediatamente la capacità di produrre vaccini e questo ci rende più deboli", ha commentato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano a Foggia parlando dell'epidemia Coronavirus. Simili episodi si sono verificati nella serata di ieri a bordo di due treni, un Freccia diretta da Roma a Lecce e un convoglio Italo diretto a Milano, che sono rimasti fermi per ore in attesa che carabinieri e personale sanitario effettuassero tutti i controlli del caso ed escludessero che si trattasse di un nuovo caso positivo al Coronavirus.