Oroscopo
28 Novembre 2022
18:00

Le caratteristiche dei 12 segni zodiacali: pregi, difetti e affinità di ogni segno

I segni zodiacali rappresentano le 12 divisioni dello zodiaco e ogni segno prende il nome da una costellazione: ecco le date e le caratteristiche per Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone, Vergine, Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario e Pesci.
A cura di Ginny Chiara Viola
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Oroscopo

I segni zodiacali rappresentano le costellazioni dello zodiaco e si contraddistinguono per caratteristiche diverse in base ai giorni e ai mesi dell'anno. Ogni segno zodiacale, infatti, ha un approccio diverso alla vita, all'amore e alla carriera ed è dominato da un particolare pianeta, che contribuisce a calcarne atteggiamenti e comportamenti.

I segni zodiacali sono 12, come i mesi dell'anno, e si raggruppano innanzitutto per elemento: fuoco (Ariete, Leone e Sagittario), terra (Toro, Vergine e Capricorno), aria (Gemelli, Bilancia e Acquario), acqua (Cancro, Scorpione e Pesci).

I segni zodiacali si dividono anche in cardinali, fissi e mobili. I segni cardinali sono quelli che danno inizio a una nuova stagione: Ariete (equinozio di Primavera), Cancro (solstizio d’estate), Bilancia (equinozio d’autunno), Capricorno (solstizio d’inverno). I segni fissi sono, invece, quelli che rappresentano il pieno della stagione: Toro (nel pieno della primavera), Leone (nel pieno dell’estate), Scorpione (nel pieno dell’autunno), Acquario (nel pieno dell’inverno). Infine, ci sono i segni mobili che si contraddistinguono per una certa fluidità e capacità di adattamento: Gemelli, Vergine, Sagittario e Pesci.

Ariete (21 marzo – 20 aprile)

L’Ariete è il primo dei dodici segni zodiacali, e proprio per questo è un vero apripista. Innovatore, coraggioso, pioniere: qualsiasi ostacolo lui lo sfonda prendendolo di testa. Tutto questo lo rende ovviamente testardissimo ma anche passionale, uno che quando vuole qualcosa è impossibile da tenere a freno. La delicatezza nei modi sta proprio su di un altro pianeta. L’Ariete adora la competizione, il confronto e le emozioni forti, ed è uno che si annoia facilmente, soprattutto quando cercate di inserirlo in una routine. Qui si ha voglia di fare cose sempre nuove.

Punti forti: la determinazione, ma anche l'impulsività e la passione. Di sicuro con un Ariete non si è mai certi di quello che potrà succedere, le sorprese sono sempre dietro l'angolo.
Punti deboli: la pazienza, chiedetegli di aspettare e lui impazzirà. Attendere non è proprio il suo forte.
Con chi va d'accordo: con tutti i segni che hanno voglia di adrenalina: Scorpione, Leone e Sagittario. In generale, con chi ha voglia di un'ondata di entusiasmo e vitalità.
E con chi proprio no: con tutti quei segni che fanno dell'introspezione il loro stile di vita: Cancro e Pesci prima di tutti.

Toro (21 aprile – 20 maggio)

Il Toro è il segno di Venere e di Giove, che insieme descrivono proprio il piacere in tutte le sue forme. Amore, ozio, cibo, amici, tutto quello che fa sorridere è adorato dal Toro che, di contro, non ha alcuna intenzione di perdersi nei suoi stessi pensieri, figuriamoci in quelli degli altri. Questo è un segno di terra, grande amante della natura e di tutto ciò che è immediato, aperto ed evidente. L’idea di doversi impegnare per cercare significati nascosti gli fa proprio fatica. Guai però a toccargli quello che è suo: è gelosissimo!

Punti forti: la capacità di godere a pieno di tutti i piaceri, dalla tavola al sesso, dagli amici all'ozio.
Punti deboli: la fretta, è assolutamente incapace di muoversi. Ha bisogno dei suoi tempi e soprattutto che tutti intorno li rispettino. Anche i discorsi troppo profondi, filosofici e paranoici lo colgono impreparato.
Con chi va d'accordo: con tutte le persone che hanno voglia di godersi la vita e quindi i Gemelli e il Sagittario.
E con chi proprio no: con tutti coloro che fanno del perfezionismo un grande valore: Vergine, Capricorno e Bilancia in primis.

Gemelli (21 maggio – 21 giugno)

I Gemelli sono il segno zodiacale più vivace, coinvolgente, chiacchierone e dinamico dello zodiaco. Impossibile tenerli fermi perché hanno voglia di fare, di conoscere e di imparare. Sono come degli adolescenti che si affacciano al mondo con curiosità. Non cercate di spegnere la loro vitalità, perché sarebbe tempo perso, e soprattutto non provate a controllarli. Se volete ottenere qualcosa da un Gemelli bisogna farlo giocare e dargli l’impressione di essere sempre lui ad aver preso l’iniziativa. Il loro cervello è come una spugna per qualsiasi informazione, dal gossip alla fisica.

Punti forti: l'allegria, la curiosità, la capacità di chiacchierare anche con le mattonelle del bagno la mattina. Un Gemelli non resterà mai senza parole, e soprattutto senza idee.
Punti deboli: non sono proprio capaci di stare da soli, hanno sempre bisogno di qualcuno con cui chiacchierare, uscire, fare esperienze. E anche, diciamocelo, di qualcuno da cui tornare a casa. Stiamo pur sempre parlando del segno legato all'archetipo dell'adolescente per eccellenza.
Con chi va d'accordo: con tutti coloro che hanno voglia di far funzionare la testolina, soprattutto con Acquario, Bilancia e Scorpione.
E con chi proprio no: con chi prende la vita troppo sul serio come Capricorno e Vergine.

Cancro (22 giugno – 22 luglio)

Questo è il segno zodiacale dell’abbraccio, della coccola e dell’accudimento per eccellenza. L’astrologia lega il Cancro alla figura della mamma che si prende cura del suo bambino in un modo sensibile, fatto di carezze e di scambio di intuizioni. Essendo il segno della Luna, la femminilità è forte, proprio nei suoi istinti più dolci e sensibili. Qui si ha a che fare con uno dei segni che sogna di più. Il Cancro vive di emozioni e non può sopportare la superficialità: appare spesso come mite ma ha la forza di chi sa lottare per le persone che ama, pur senza desiderio di primeggiare.

Punti forti: la sensibilità, la sensitività, l'abbraccio che ti tira su di morale e ti conforta, qualsiasi sia la situazione di partenza. Nessuno meglio di un Cancro è capace di farti sentire a casa anche solo ospitandoti per il tè delle cinque.
Punti deboli: l'estroversione. Ogni volta che c'è una festa, un'esibizione pubblica, una dichiarazione da fare in piedi sulla sedia, il Cancro proprio non se la sente. L'esibizionismo non è di certo il suo forte.
Con chi va d'accordo: con chi ha voglia di dargli amore come i Pesci, la Vergine o il Toro.
E con chi proprio no: con chi non capisce la sua sensibilità intima e introversa, come l’Ariete e il Capricorno.

Leone (23 luglio – 23 agosto)

Il Leone è il re dello Zodiaco, e non ama che qualcuno possa mettere in discussione questo dato di fatto. È dominato dal Sole, che è ovviamente la stella che dona la vita a tutto il sistema solare. Per questo è chiaro che essere al centro dell’attenzione per lui è la norma, quasi vitale. Il Leone è coraggioso e molto ma molto generoso (con chi in cambio lo venera incondizionatamente). È caloroso, vitale, affascinante e carismatico, perfetto per tutte le attività nelle quali si entra in scena e si è protagonisti.

Punti forti: l'esibizionismo, il carisma e il fascino. Questo è il segno zodiacale che ha voglia di essere visto, ammirato e che non ha alcuna paura di brillare. Fosse anche brillare di paillettes.
Punti deboli: il Leone è decisamente permaloso, non accetta le critiche e non sopporta di stare in disparte. Lui deve essere al centro dell'attenzione e tutte le situazioni che non lo riguardano lo annoiano.
Con chi va d'accordo: con chi ha voglia di accompagnarlo a conquistare il mondo come Ariete, Sagittario e Gemelli.
E con chi proprio no: con chi non ha alcuna intenzione di accettare la sua superiorità indiscussa, come Acquario e Scorpione.

Vergine  (24 agosto – 22 settembre)

Spezzo subito un grissino in favore della Vergine, che troppe volte viene vessata astrologicamente: è il segno più intelligente che ci sia. Dominata da Mercurio, il pianeta del pensiero, qui la logica, la razionalità, lo studio e le deduzioni sono il motore che muove ogni azione. Certo, tutta questa razionalità porta ad un bisogno di perfezionismo che spesso irrita e a una scarsissima voglia di farsi sorprendere dalla vita. Tutto quello che esce dal suo serratissimo controllo la agita e per questo lo evita: i sentimenti forti prima di tutto. Ma se avete un problema di qualsiasi genere rivolgetevi a una Vergine e lei ve lo risolverà, di solito senza nemmeno volere qualcosa in cambio.

Punti forti: organizzazione, precisione e soprattutto affidabilità. Se avete un problema di qualsiasi genere c'è solamente una persona che può aiutarvi a risolverlo: questa persona di sicuro è del segno della Vergine.
Punti deboli: l'elasticità non è proprio il suo forte, soprattutto perché non sopporta le imprecisioni e la superficialità. Tutto deve essere perfetto e, ovviamente, perfetto come dice lei.
Con chi va d'accordo: con chi le dà sempre ragione o comunque è disposto a parlarne, come Capricorno e Scorpione.
E con chi proprio no: con chi ha troppi grilli per la testa come Gemelli e Pesci.

Bilancia (23 settembre – 22 ottobre)

Qui Venere domina indiscussa, e per la Bilancia l’amore, l’armonia, l’equilibrio attorno a sé è davvero l’unica cosa che è importante. Non chiedete a una Bilancia di litigare o di imporsi con aggressività, perché lei proprio questo odia farlo. Preferisce giungere ad un compromesso, rinunciando a qualcosa pur di incontrarsi a metà con l’altra persona. La Bilancia odia scegliere perché non vuol far torto a nessuno. Quando vi dice che state bene vestiti in quel modo non dovete crederle ciecamente, potrebbe solo aver bisogno di aumentare la dose di armonia nel vostro rapporto. La Bilancia, proprio come quell’oggetto che sta in bagno e che fingiamo che sia sempre rotto, dà spesso dei giudizi, divide tra buono e cattivo e tra bene e male. Lo fa per una questione di etica e principio. Dal suo giudizio non si scappa!

Punti forti: l'equilibrio, l'armonia, l'amore cosmico per l'intero genere umano e la voglia di avere tutti felici attorno a sé. Praticamente Heidi e Pollon in una persona sola.
Punti deboli: il dubbio. Che non le si chieda mai di prendere una decisione, nemmeno sul colore del rossetto. La Bilancia odia decidere perché non le piace escludere o eliminare una delle soluzioni.
Con chi va d'accordo: vorrebbe andare d’accordo con tutti ma alla fine ci va con i segni buononi come il Sagittario, il Toro e il Cancro.
E con chi proprio no: con gli individualisti estremi come Capricorno, Ariete e Acquario.

Scorpione (23 ottobre – 21 novembre)

Eccoci al segno che è sempre vissuto come molto pericoloso. In effetti il pungiglione ce l’ha e quel Plutone che lo domina gli porta un intuito sottile. Uno Scorpione sa già che cosa state pensando, anche quando non è ancora chiaro a voi stessi. Lo Scorpione è sexy, misterioso e burbero. Anzi è sexy e misterioso proprio perché è burbero. Ama scendere nella profondità dei desideri e delle passioni, meglio di un palombaro, e non sopporta la superficialità. Potrebbe stare ore a parlare di paranoie, tormenti e passioni, anche inconfessabili, e non si annoierebbe mai. Il suo punto forte, quello per il quale viene ricordato, è il desiderio erotico. Tutto merito della combo Plutone e Marte: le perversioni non hanno fondo e le voglie non vengono imbavagliate. Anzi forse sì, ma sempre con grande piacere.

Punti forti: il sex appeal e l'intuito: What Else? Tutto ciò che ha a che fare con il mistero e le profondità dell'inconscio è davvero pane per i tuoi denti.
Punti deboli: quando si parla di vendetta non si ha davvero idea di quanto uno Scorpione possa covarla in segreto per anni. Non ha alcuna fretta di prendersi le tue rivincite ma quando lo fa è davvero potentissimo. Decisamente consigliato non fargli dei torti.
Con chi va d'accordo: coi tipi tosti come Ariete, Capricorno e Vergine.
E con chi proprio no: con chi non ne vuole sapere del suo tormento come Leone e Toro.

Sagittario (22 novembre – 21 dicembre)

Giove domina il Sagittario, che è un segno di piacere ma anche di intelletto. Dei tre segni di fuoco (audaci, vitali, estroversi e coraggiosi) questo è quello più mentale. Un Sagittario non sta mai fermo, in effetti i Sagittario in giro per il mondo non si contano. In questo segno a non avere confini sono la mente e il pensiero. Il Sagittario deve esplorare, deve andare molto ma molto oltre i confini conosciuti. Filosofia, religione e spiritualità e tutto quello che di metafisico esiste sono il suo pane quotidiano. Da buon segno di fuoco, però, il metafisico lo pratica ma non sempre lo sente fino in fondo. Insomma, non sempre si fida della spiritualità che ricerca. Anche perché qui si ha la convinzione di sapere tutto. Un Sagittario è veloce, immediato e molto sicuro di sé: vorrebbe insegnare tutto anche al guru tibetano centenario.

Punti forti: L’ottimismo, senza dubbio, la capacità di vedere il bicchiere sempre mezzo pieno e, soprattutto, di berselo un bel bicchiere di vino quando la situazione si fa pesante. Il Sagittario è il miglior amico sulla piazza.
Punti deboli: il bisogno assoluto di insegnare salendo in cattedra e l’assoluta incapacità di contare fino a cinque prima di aprire bocca.
Con chi va d'accordo: con chi si sa divertire, quindi Toro, Acquario e Leone.
E con chi proprio no: con chi ne vuole sapere più di lui come Vergine e Gemelli.

Capricorno (22 dicembre – 20 gennaio)

Qui la determinazione è davvero tutto. Il Capricorno raggiungerà vette altissime e lo sa, è pronto a tutto per arrivarci. Come una vera capretta arriva dove quasi nessun altro essere vivente riesce e non ha alcuna fretta. La fatica gli fa un baffo. In tutta questa durezza di intenti e programmazione, quando si tratta di lasciarsi andare alle emozioni spunta qualche problemino. Controllare, controllarsi e prevedere qualsiasi situazione è il suo forte: con lui ci si sente al sicuro, ma lo si è solo fino a che gli si ubbidisce. Qui c’è Saturno, quindi autorità e autorevolezza senza nemmeno usare modi dolci per indorare la pillola. Se però un Capricorno decide che vi conquisterà, sappiate che non avete scampo.

Punti forti: la determinazione, l'autorevolezza e la capacità di farsi rispettare.
Punti deboli: l’elasticità, che proprio non è pervenuta, e la capacità di esprimere le emozioni.
Con chi va d'accordo: con chi non richiede grandi attenzioni, come la Vergine e lo Scorpione.
E con chi proprio no: con i romanticoni come Cancro e Pesci.

Acquario (21 gennaio – 19 febbraio)

Tutto ciò che è convenzionale, sicuro e certo, all’Acquario non piace per niente. Qui si ricerca spasmodicamente la novità. La velocità del pensiero è tale che spesso l’Acquario si sente incompreso, perché nessuno intorno è veloce abbastanza per capire che cosa gli frulla per la testa. Non si ferma davanti a nessun ostacolo, ma è capace di superarlo guardando le cose da un altro punto di vista. Avete presente quando si parla di pensiero "out of the box"? Ecco, l’Acquario in quel luogo ci ha aperto un bar, tanto era il suo luogo preferito. Dato che la libertà di pensiero qui è tutto, le emozioni che ci tengono legate a persone o situazioni sono evitate accuratamente. Il suo essere cinico e freddo è solo un modo per preservare la sua totale indipendenza.

Punti forti: il senso della comunità, del gruppo e dell’amicizia, ma anche la capacità di andare contro corrente e scegliere la strada meno battuta. L'originalità è solo per i coraggiosi.
Punti deboli: l’emotività, qui si vive alla giornata e non si sente la malinconia, quindi davanti alle sofferenze altrui si sbuffa.
Con chi va d'accordo: con gli innovatori, come i Gemelli e il Sagittario.
E con chi proprio no: con gli egocentrici, come il Leone e l’Ariete.

Pesci (19 febbraio – 20 marzo)

Se avete una persona dei Pesci davanti a voi, e ci state anche parlando, non è detto che lei stia parlando con voi. Cioè c’è, ma la sua testa e il suo cuore chi lo sa dove stanno. I Pesci sono il segno del metafisico, del possibile, dell’infinito, dell’etereo e di tutto ciò che non ha confini. I Pesci sono la creatività che ha raggiunto livelli tali da sfiorare la filosofia, e quasi quasi anche la religione. Questo segno zodiacale ama tutto ciò che è spirituale, a partire dalle passeggiate in solitudine fino alla declamazione di poesie. I Pesci sono romantici sognatori e poco gli interessa il fatto che la realtà sia come loro la sognano, in questo caso la parte logica è assolutamente secondaria. La loro sensibilità è tale che spesso avere a che fare con il quotidiano li strema.

Punti forti: la creatività e la sensibilità estreme, qui si ha a che fare con una spiritualità da vero Guru.
Punti deboli: la praticità, i Pesci non si impegnano nemmeno quando si tratta di tirare fuori senso pratico e capacità organizzativa. Proprio non ce la fanno.
Con chi va d'accordo: con chi li capisce, come Cancro e Scorpione.
E con chi proprio no: con chi vuole a tutti i costi redimerli, come Vergine e Sagittario.

1280 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni