Troppo forte il dolore per la perdita del compagno di una vita. Una donna è morta a poche ore di distanza dal marito. Una storia d’amore durata oltre 62 anni quella tra Antonietta e Attilio – lei 84 anni e lui 89, sposati nel 1958 – terminata nel pomeriggio di ieri, lunedì 17 febbraio, nella chiesa di Agognate, frazione di Novara, dove si stava svolgendo il funerale dell’anziano, scomparso a seguito di una lunga mnalattia. La donna durante le esequie del consorte si è sentita male.

Come riportano le cronache locali, quando la bara è uscita sul sagrato, la vedova si è sentita male ed è caduta a terra. Un medico amico di famiglia, presente alla cerimonia funebre, le ha praticato il massaggio cardiaco, proseguito dai sanitari del 118, ma per Antonietta non c’è stato nulla da fare. Il suo cuore aveva cessato di battere.

"Si amavano molto, li conoscevo bene – racconta padre Ennio, frate domenicano che ha celebrato i funerali – ero anche andato a trovare Attilio in ospedale, mi diceva sempre che non vedeva l'ora di tornare a casa. Erano una coppia così solida e innamorata che li citavo come esempio. Anche con questo epilogo non è una storia triste, ma di grande amore".