In un territorio dove la scarsità di strutture sanitarie e di mezzi di comunicazione era terribile, con il suo impegno e la dedizione al lavoro che aveva scelto è riuscita a sostenere centinaia di partorienti e a far nascere centinaia di bimbi che a lei devono la loro vita. Con queste motivazioni la ex ostetrica novantenne Anna Petruzza è stata nominata Cavaliere "Al Merito della Repubblica Italiana". Il titolo con la pergamena è stato consegnato ufficialmente all'anziana ostetrica nelle scorse ore dal prefetto di Vibo Valentia, Francesco Zito, incaricato direttamente dal Capo dello Stato. A conferire la più alta carca onorifica della Repubblica infatti è stato il Presidente Sergio Mattarella in ragione delle particolari benemerenze della signora, su proposta del presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte r sentito il Consiglio dell'Ordine Al Merito della Repubblica Italiana.

Come recita la motivazione dell'onorificenza, l'ostetrica Anna Petruzza da Briatico, nel vibonese, "ha fatto nascere tanti bambini, in una realtà priva di ospedali pubblici o cliniche ostetriche private, con scarsi mezzi di trasporto e precarie vie di comunicazione" al tempo in cui esercitava il suo mestiere. Stiamo parlando di diversi decenni fa quando mettere al mondo n bimbo in un paesino della Calabria era estremamente difficoltoso sia per la sanità inesistente, sia per i mezzi di trasporto rari, sia per le vie di comunicazione difficoltose e per questo quasi sempre si nasceva in casa con l'aiuto di una ostetrica come Anna Petruzza.

Per oltre trenta anni la novantenne, che è ancora perfettamente lucida e autosufficiente dal punto di vista fisico, ha fatto su e giù per la zona del vibonese facendo nascere i piccoli e assistendo le puerpere. Un lavoro per cui Anna Petruzza, nata a Caraffa il 26 aprile del 1928, sembra essere la donna perfetta. Grazie al suo carattere infatti, “La mammineja di Briatico”, così come la chiamavano i suoi concittadini, è stata sempre apprezzata da tutti. Come recita sempre la motivazione del riconoscimento, "dai cittadini di Briatico viene descritta come una persona sempre disponibile e dedita al lavoro" .