439

condivisioni

CONDIVIDI
La morte di Viviana Parisi e Gioele Mondello
5 Luglio 2021 08:17

Morte Viviana e Gioele: 11 mesi dopo, mamma e figlio non sono stati ancora sepolti

Dopo i ritardi nelle ricerche, la procura aveva nominato un equipe di consulenti, formata da medici, ingegneri, antropologici e psicologici, per effettuare una consulenza sulle cause della morte. Ma l'analisi delle risultanze autoptiche non è stata ancora deposita "Era stato chiesto un termine di 90 giorni per una consulenza e ne sono passati 330...", accusa l'avvocato Antonio Cozza.
A cura di Biagio Chiariello
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte di Viviana Parisi e Gioele Mondello

Sono trascorsi 11 mesi dal giorno della scomparsa di Viviana Parisi e del piccolo Gioele, da Venetico nel Messinese. Mamma e figli non sono ancora stati sepolti perché, come denunciato dai legali della famiglia della donna, non è stata depositata la consulenza sulle cause della morte. "Stiamo ancora aspettando che la procura si pronunci – racconta Daniele Mondello, marito di Viviana e papà del piccolo Gioele – spero solo che tutto questo tempo serva per far luce su ciò che è successo". In tutto questo tempo il dj non si mai rassegnato ed è più che mai deciso a scoprire la verità sulla loro sorte.

Il mistero della morte della donna e del figlioletto di quattro anni continua a tenere quindi tutti col fiato sospeso dopo quasi un anno. L'analisi del deposito delle risultanze autoptiche farà finalmente chiarezza su cosa sia realmente accaduto a Viviana e al suo bambino, ritrovati nelle campagne di Caronia dopo che il 3 luglio del 2020 si erano allontanati da casa. La famiglia e i consulenti di parte, insieme ai legali respingono con forza la tesi dell’omicidio suicidio. Al di là dei misteri su quanto accaduto in quei giorni, non sono mancate le polemiche prima per i ritardi nelle ricerche nei giorni successivi alla scomparsa di Viviana e Gioele. La procura aveva nominato un team di consulenti, formata da medici, ingegneri, antropologici e psicologici, per chiarire la dinamica del decesso di entrambi. "Era stato chiesto un termine di 90 giorni per una consulenza e ne sono passati 330", accusa l'avvocato Antonio Cozza, auspicando per la famiglia "la possibilità di celebrare un funerale".

Continua a leggere su Fanpage.it
Patrizia, sopravvissuta alle botte dal marito, risponde a Palombelli: "Nessuna se la va a cercare"
Bidella senza green pass va scuola e arrivano i carabinieri: "Non ho soldi per tampone ogni 2 giorni"
Green pass obbligatorio, parte la raccolta firma per un referendum abrogativo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni