Continuano i richiami di prodotti alimentari annunciati dal Ministero della salute a causa della presenza tra gli ingredienti di sesamo con ossido di etilene oltre i limiti di legge che ha già portato a decine di richiami in tutta Italia dallo scorso anno. Questa volta l'oggetto dell'avviso pubblicato sul portale del Mistero dedicato ai Richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori riguarda un lotto di barrette con semi e  sesamo  provenirti da quella stessa origine considerata  non sicura. Nel dettaglio si tratta di confezioni con mix di barrette con semi si sesamo, sesamo e zucca e sesamo e Chia prodotte e vendute a marchio "San Marco Fit Me Wel".

Il lotto interessato dal richiamo è il numero 020920 con termine minimo di conservazione fissato al primo giugno 2021. Il prodotto in questione è venduto in scatolette in cartoncino con tre barrette ciascuna  da 35 grammi cadauna. Si tratta delle barrette combo 1 semi di sesamo, sesamo e zucca, sesamo e chia prodotte dalla ditta Dolciaria di Cologna Veneta Srl nello stabilimento di via Quari Destra 45 a Cologna Veneta, in provincia di Verona. Come spiega l'avviso di richiamo, che è datato 17 dicembre 2020 ma è stato reso noto solo oggi dal Ministero in notevole ritardo, il richiamo a scopo precauzionale è avvenuto per la possibile presenza di ossido di etilene in misura eccedente i limiti di legge imposti dall'Ue nei semi di sesamo con cu son prodotte le barrette. Per precauzione, si raccomanda di non consumare le barrette con il numero di lotto e il termine minimo di conservazione segnalato e restituirle al punto vendita d’acquisto.

La stessa azienda, per lo stesso problema, aveva già richiamato altri lotti di barrette con sesamo. In realtà è dall'ottobre dello scorso anno che si susseguono i richiami a causa della presenza di ossido di etilene oltre i limiti di legge nei semi di sesamo provenienti dall’India. Ormai i prodotti ritirati sono centinaia in Italia e altrettanti negli altri Paesi europei interessati.