Una improvvisa ondata di maltempo con temporali e forte vento ha provocato ingenti danni questo pomeriggio  in provincia di Venezia. La situazione più critica a Teglio Veneto dove per ore i vigili del fuoco sono stati impegnati in numerosi interventi per tetti scoperchiati, cornicioni pericolanti e alberi abbattuti. A causare i maggiori danni le fortissime raffiche di vento che hanno spazzato via l'intera area soperchiando tetti e provocando la caduta di rami e alberi che spesso hanno anche ostruito la sede stradale. Per far fronte alle numerose richieste della popolazione locale, sul posto sono accorse squadre di vigili del fuoco da San Donà, Portogruaro e Mestre.

Tra gli interventi più urgenti, tra una decina di richieste di soccorso nel comune veneziano, quella arrivata da una casa di cura in via dell'Unione colpita da un albero abbattuto dal vento. Tra gli altri interventi la rimozione di ostacoli che impedivano la circolazione sulle strade e la messa in sicurezza delle abitazioni colpite da vari oggetti sradicati dal vento. Diverse anche le vetture danneggiate  da tegole o altri oggetti

Fortunatamente però non sono state segnalati persone colpite o ferite e non è stato necessario alcun intervento dei soccorsi medici. "Dalle 15:30 squadre dei vigili del fuoco sono state impegnate per danni provocati dal forte vento e precipitazioni, che hanno causato lo scoperchiamento di alcuni tetti e la caduta di rami, alberi oltre altri elementi pericolanti" hanno fatto sapere i vigili del fuoco assicurando che "Non risultano persone ferite".