La nonna gli ha regalato cento euro e lui, invece di spenderle in giochi, ha pensato bene di acquistare mascherine chirurgiche da donare all'ospedale della sua città. Arriva da Vasto, in provincia di Chieti, la storia di grande generosità di Christian, 8 anni, che lo scorso martedì 9 giugno si è presentato al reparto di Radiologia dell’ospedale San Pio per consegnare una scorta di mascherine da destinare agli operatori sanitari, momento, questo, immortalato dall'Asl Lanciano Vasto Chieti che ha condiviso la foto della consegna del regalo sulla propria pagina Facebook.

La mamma del bambino, si legge nel post, si era offerta di provvedere alla spesa al posto del figlio, per non usare i soldi che Christian aveva ricevuto in regalo dalla nonna, ma lui ha rifiutato. Un gesto che ha sorpreso tutti, a partire dai genitori, fino al direttore generale della Asl, Thomas Schael, che ha espresso il desiderio di incontrarlo per ringraziarlo di persona e per sottolineare "il valore di quel dono che va ben oltre quello economico". "Cento euro – si legge ancora sui canali social dell'Asl – sono un piccolo tesoro per un bambino e di desideri potrebbero realizzarne tanti. Lui ne aveva uno più forte di tutti: rendersi utile e testimoniare agli operatori dell'ospedale la sua gratitudine per il lavoro di questi mesi appena trascorsi. Un esempio, semplice e puro come lo sono le parole dei bambini, come lo è il cuore di questo bambino. La differenza tra piccoli e grandi non la fa l'età, ma i comportamenti. E Christian, un bambino, piccolo non è di sicuro". Tanti i commenti ricevuti alla foto, con decine di utenti che hanno ringraziato il bimbo per il suo gesto tanto semplice quanto significativo.