Torna l’incubo piromane per i residenti di Torino: nella notte tra lunedì e martedì infatti qualcuno è entrato in azione in strada dando fuoco a ben 17 veicoli che erano stati parcheggiati a bordo carreggiata per le ore notturne. Fortunatamente non si sono registrati feriti anche se il rischio è stato forte visto l’elevato numero di auto coinvolte. Dopo l’allarme, lanciato dai residenti svegliati di soprassalto dalle fiamme alte e da alcuni scoppi, i vigili del fuoco fortunatamente sono riusciti in poco tempo a circoscrivere i vari incendi e poi a estinguere le fiamme prima che arrivassero a coinvolgere altri oggetti o addirittura i palazzi limitrofi.

Per la maggior parte delle auto coinvolte, però, c’è stato poco da fare: sono andate distrutte per sempre tra la rabbia dei proprietari. Gli episodi maggiori nella zona tra i quartieri Centro, San Donato e Cit Turin dove sono state prese di mira quindici autovetture, in gran parte ferme lungo via San Domenico e zone adiacenti, a pochi passi da Piazza Statuto.  Altri due casi sono stati segnalati invece in via Bruino. Al momento non si sa se tra i vari episodi ci sia un collegamento diretto.

È possibile che il rogo sia partito da poche auto e si sia sviluppato poi alle altre oppure che il piromane abbia dato fuoco a tutti i mezzi. Il risultato però non cambia e ora i residenti del capoluogo piemontese temono di trovarsi di fronte a un nuovo caso di piromane seriale. Sull’episodio indaga ora la polizia che ha effettuato i rilievi sul posto e acquisito i video delle telecamere di sorveglianza della zona.